Innovazione

Il Grande Fratello ci vede… con un software

Si chiama Sistema intelligente di sorveglianza dei pedoni ed è in prova nella metropolitana di Londra. Potrebbe rivoluzionare il lavoro di guardiani e addetti alla pubblica sicurezza. Ma a costo...

Il Grande Fratello ci vede… con un software
Si chiama Sistema intelligente di sorveglianza dei pedoni ed è in prova nella metropolitana di Londra. Potrebbe rivoluzionare il lavoro di guardiani e addetti alla pubblica sicurezza. Ma a costo della privacy.

Una sala di controllo: troppi schermi, due soli occhi.
Una sala di controllo: troppi schermi, due soli occhi.

Si chiama Sistema intelligente di sorveglianza dei pedoni (Intelligent Pedestrian Surveillance system) ed è un software che potrebbe rivoluzionare il lavoro di guardiani e addetti alla pubblica sicurezza. Attualmente è in prova in due stazioni della metropolitana di Londra, con il compito di analizzare le immagini provenienti dalle telecamere a circuito chiuso installate per controllare il comportamento dei passeggeri. Il suo compito è sostituire gli uomini nel noioso compito di osservare più monitor per prevenire furti, violenze, suicidi o altre potenziali tragedie.
Confronti digitali. Il software si basa su un principio semplice: confronta ogni pixel delle immagini della stazione affollata con altre in cui è vuota e ne registra le differenze. In questo modo è in grado di segnalare se una persona resta nella stazione anche dopo il passaggio di diversi treni, comportamento che potrebbe indicare un malessere, l'intenzione di un suicidio o quella di compiere qualche atto delittuoso.
Se il test funzionerà, il software verrà introdotto su tutta la metropolitana londinese, che tutt'ora è controllato da 6000 “occhi” che presto diventeranno 9000. E, in previsione, su tutta la Gran Bretagna, dove attualmente sono in funzione oltre un milione di telecamere a circuito chiuso.
Che registrano momento per momento tutti i movimenti dei cittadini.

(Notizia aggiornata al 20 luglio 2003)

16 luglio 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us