Il Grande Fratello ci vede… con un software

Si chiama Sistema intelligente di sorveglianza dei pedoni ed è in prova nella metropolitana di Londra. Potrebbe rivoluzionare il lavoro di guardiani e addetti alla pubblica sicurezza. Ma a costo...

2003717112647_8

Il Grande Fratello ci vede… con un software
Si chiama Sistema intelligente di sorveglianza dei pedoni ed è in prova nella metropolitana di Londra. Potrebbe rivoluzionare il lavoro di guardiani e addetti alla pubblica sicurezza. Ma a costo della privacy.
Una sala di controllo: troppi schermi, due soli occhi.
Una sala di controllo: troppi schermi, due soli occhi.

Si chiama Sistema intelligente di sorveglianza dei pedoni (Intelligent Pedestrian Surveillance system) ed è un software che potrebbe rivoluzionare il lavoro di guardiani e addetti alla pubblica sicurezza. Attualmente è in prova in due stazioni della metropolitana di Londra, con il compito di analizzare le immagini provenienti dalle telecamere a circuito chiuso installate per controllare il comportamento dei passeggeri. Il suo compito è sostituire gli uomini nel noioso compito di osservare più monitor per prevenire furti, violenze, suicidi o altre potenziali tragedie.
Confronti digitali. Il software si basa su un principio semplice: confronta ogni pixel delle immagini della stazione affollata con altre in cui è vuota e ne registra le differenze. In questo modo è in grado di segnalare se una persona resta nella stazione anche dopo il passaggio di diversi treni, comportamento che potrebbe indicare un malessere, l'intenzione di un suicidio o quella di compiere qualche atto delittuoso.
Se il test funzionerà, il software verrà introdotto su tutta la metropolitana londinese, che tutt'ora è controllato da 6000 “occhi” che presto diventeranno 9000. E, in previsione, su tutta la Gran Bretagna, dove attualmente sono in funzione oltre un milione di telecamere a circuito chiuso.
Che registrano momento per momento tutti i movimenti dei cittadini.

(Notizia aggiornata al 20 luglio 2003)

16 Luglio 2003