Innovazione

Il futuro delle navicelle spaziali è Green

Utilizzerà un motore a idrogeno.

Il mondo in generale sta prendendo sempre più coscienza della minaccia che l'inquinamento atmosferico porta al nostro pianeta: da qualche anno si sta cercando di creare motori ecologici o meno inquinanti per riuscire a convivere in maniera migliore con la natura. Per questo motivo, l'Agenzia Spaziale Europea ha preso in considerazione l'ipotesi di utilizzare un nuovo tipo di navicella spaziale al di fuori del comune: non avrà i tipici reattori, ma sarà dotato di un motore non inquinante.

Skylon, questo il nome scelto per la navicella prodotta da Reaction Engine, utilizzerà infatti un tipo di motorizzazione chiamata SABRE, il quale utilizza idrogeno e ossigeno per produrre energia: il primo costituirà il combustibile mentre il secondo, portato allo stato liquido, servirà per raffreddare. Una peculiarità di questo mezzo è la sua polivalenza: può sfrecciare nei cieli come un jet, alimentato ad aria, oppure vagare per lo spazio come una Space Shuttle. Le funzioni principali che adempierà saranno quelle di rifornire la stazione spaziale, trasportare apparati satellitari e, perchè no, passeggeri: la navicella è infatti in grado di portare nello spazio fino a un peso di 12 tonnellate. Come afferma Richard Brown, direttore del Centro per la tecnologia e il trasporto aerospaziale presso l'Università di Glasgow: "la variante a propulsione che dovrebbe essere installata in Skylon è con ogni probabilità la più efficiente". Sembra quindi che stia per essere affrontato un grande passo per quanto riguarda la scienza, ma anche per il rispetto dell'ambiente.

La produzione di questo mezzo, però, richiede un enorme sacrificio economico, in quanto il prezzo stimato per portare a termine il progetto sarebbe di circa 10 miliardi di $. (ga)

Guarda i grattacieli green più belli del Mondo:

26 maggio 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us