Innovazione

Il futuro dei pagamenti sempre più smartphone!

Ecco l’iPhone per pagare tutto!

Apple sempre un passo avanti a tutti, non si gongola nei suoi successi ma pensa al futuro ed ad un nuovo iPhone (ancora non conosciamo il nome) che sia in grado di funzionare come una carta di credito ma senza chip e senza banda magnetica.

Le prime avvisagli di questo nuovo progetto sono arrivate con l’assunzione di esperti nel settore della tecnologia NFC e successivamente sono arrivate le prime voci di quello che potrebbe essere un enorme passo avanti della tecnologia dei nostri smartphone!

Seppur l’idea sia ottima, qualche problemino potrebbe sorgere: se anche i nuovi smartphone Apple avranno la nuova funzione di serie, dovranno poi essere i negozianti a accettare il nuovo metodo di pagamento dovendo installare speciali postazioni POS.

Ecco 5 validi motivi per cui questa tecnologia potrebbe aver successo:

1. Meno oggetti da portare in tasca o in borsa

Gli smartphone, è cosa ormai nota, andranno sempre più verso la sostituzione di alcuni oggetti di uso comune, vi basti pensare che nel passato per rimanere sempre aggiornati sulle e-mail ricevute dovevate portare con voi un computer portatile o recarvi presso un internet point ora è sufficiente il vostro cellulare hi-tech.

A chi nel passato non è mai successo di dimenticare il portafoglio con soldi, documenti e chi sa cos’altro sul tavolo di casa, bene immaginate in un futuro non troppo lontano in cui per il riconoscimento si userà l’impronta digitale o la scansione della retina portare il vostro portafoglio solo per i contanti o per le carte di credito non ha molto senso. Non ultimo pregio meno cose portate meno rischiate di perderne.

2. La sicurezza al primo posto

Il primo quesito però che può sorgere è quanto possa essere sicuro questo nuovo metodo di pagamento. Sicuramente essendoci di mezzo Apple la sicurezza è al primo posto.

Esistono un maggior numero di forme preventive di sicurezza che non potranno mai essere applicate al vostro portafoglio tantomeno alle vostre carte di credito. Vi basti pensare che appena scoprite di aver perso il cellulare o che ve lo hanno rubato, potrete immediatamente bloccare il dispositivo, tracciare i suoi movimenti grazia ad un trasmettitore integrato e poterlo rintracciare in pochi minuti oppure segnalare il furto alle autorità competenti.

Azioni che se attivabili, oggi, portano a ben pochi risultati!

3. Sempre più smartphone invadono il mercato

Quante volte abbiamo scritto dell’aumento delle vendite in Italia e all’estero di smartphone e di come ad ogni chiusura di trimestre i valori aumentino, questa è la dimostrazione che siamo alla continua ricerca della comodità e della possibilità di portare con noi in un dispositivo che sia in grado di far tutto in qualsiasi circostanza nel massimo della sicurezza.

4. Perché il futuro è in Apple

Come potete ben immaginare Apple è sempre pronta al lancio di un nuovo iPhone con tecnologie in grado di stracciare la concorrenza e dopo la versione 4 è ora di pensare ad un nuovo dispositivo con una caratteristica fuori dal comune in grado di sbalordire il mercato mondiale con innovazioni fuori dal comune.

L’esperienza di Apple nel lanciare nuove tecnologie non la scopriamo di certo oggi, è probabilmente una delle poche aziende al mondo ad avere la capacità tecnologica ed economiche per poter sviluppare questo nuovo metodo di pagamento mettendolo nelle mani degli utenti.

5. Nuova generazione e nuove tecnologie

Lo sappiamo tutti: il futuro è nelle mani dei giovani e come è successo in passato per i computer spesso i ragazzi riescono dove i grandi non arrivano, il successo dei social network ne è una delle principali dimostrazioni. Per gli smartphone è la stessa cosa: ogni anno diminuisce l’età media degli utilizzatori di cellulari avanzati, non è raro che tra i 5 ed i 10 anni viene regalato il primo cellulare per rimanere sempre in contatto con i genitori. Spesso potrebbe rivelarsi più un male che un bene regalare un cellulare ad un bambino ma quel bambino un domani potrebbe diventare un ragazzo tecnologico ed un uomo hi-tech! Di sicuro i giovani di oggi saranno i primi ad accettare questa nuova forma di pagamento.

In una delle sue ultime dichiarazioni Steve Jobs ha espresso il suo pensiero riguardo il futuro di Apple: la sua convinzione è che nel futuro dell’azienda di Cupertino ci siano molte opportunità e molte idee da sviluppare e da non abbandonare.

Molte le domande che invadono la mente: Jobs quando parla delle nuove tecnologie si riferisce proprio alla nuova modalità di pagamento? Riscuoterà il successo sperato questa nuova forma di pagamento?

Apple rimane sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza!

9 novembre 2010 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us