Innovazione

Il frullatore? Va con gli avanzi

Ricercatori inglesi sono riusciti a creare celle a combustibile che vengono alimentate con i rifiuti di cucina.

Il frullatore? Va con gli avanzi
Ricercatori inglesi sono riusciti a creare celle a combustibile che vengono alimentate con i rifiuti di cucina.

Avanzi di un pasto: in futuro non andranno buttati. Serviranno per alimentare piccoli elettrodomestici e lampadine.
Avanzi di un pasto: in futuro non andranno buttati. Serviranno per alimentare piccoli elettrodomestici e lampadine.

Una buccia di banana gettata nel serbatoio: in questo modo Doc Brown, lo scienziato pazzo del film Ritorno al futuro, riforniva la sua automobile di carburante.
Il futuro ora pare essere arrivato. Ricercatori dell'Uwe (Universtity of the West of England) di Bristol, hanno messo a punto un nuovo tipo cella a combustibile, una pila, grande quanto un telefono cellulare, che genererà energia a partire dai rifiuti di cucina. Carote, zollette di zucchero, ma anche torsoli di mela, potranno per esempio essere utilizzati per mettere in funzione piccoli elettrodomestici o lampadine.
Energia dai batteri. Il funzionamento delle celle sfrutta la capacità dei batteri, in particolare Escherichia coli, di rompere le catene di carboidrati contenuti nella frutta e nella verdura, reazione durante la quale vengono liberati atomi di idrogeno. Le celle contengono poi alcune sostanze chimiche che innescano una serie di reazioni di ossido riduzione che recuperano elettroni liberi dall'idrogeno e li convogliano verso il polo positivo della pila, creando così una differenza di voltaggio che può essere sfruttata per generare elettricità. Rispetto a precedenti esperimenti, la pila basata sui rifiuti è più economica (circa 15 euro), e produce otto volte più energia.

(Notizia aggiornata al 19 ottobre 2002)

17 ottobre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us