Il drone volante che ti accompagna a fare jogging

Sentivate il bisogno di un personal trainer che vi portasse a correre? Sta arrivando, ma non è detto che sia in carne ed ossa. È un drone volante che in questo video viene presentato dal suo creatore (e sotto il filmato trovi la spiegazione in italiano).

Correre in compagnia è più facile e divertente, ma non tutti hanno la fortuna di avere un amico amante del footing. Fortunatamente gli irriducibili del jogging potranno presto contare su un compagno di corse d'eccezione: Joggobot, un drone in via di perfezionamento nei laboratori del Royal Melbourne Institute of Technology in Australia.

Nati per correre: l'importanza della corsa per l'evoluzione umana 

Il robottino volante si controlla tramite un'applicazione per smartphone che consente di inserire la velocità di corsa desiderata e la distanza che si desidera mantenere dal congegno: si può scegliere che vi affianchi come un amico, o che vi preceda, come un personal trainer, in base al tipo di compagnia che vi motiva di più.
Il drone riconosce la presenza dell'umano da un pattern azzurro e arancione presente su un'apposita maglietta, da indossare durante le corse. Quando la sua videocamera non vede più nessuno all'orizzonte, il robottino atterra e aspetta che il compagno lo raggiunga. Fortunatamente per i meno allenati, neanche Joggobot ha un'autonomia illimitata: si arrende dopo 20 minuti, il tempo di esaurimento delle sue batterie.

Come partecipare alla maratona di New York 2012 con Focus? Tutte le istruzioni sul blog

Scopri anche quali sono le corse più dure al mondo
11 Giugno 2012 | Elisabetta Intini