Innovazione

Il drone ambulanza che ti salva la vita

Sviluppato in Germania il drone ambulanza: un quadricottero da rianimazione che potrebbe salvare numerose vite nei minuti che precedono l'arrivo del medico. 

Ogni anno, nel mondo, milioni di persone vengono colpite da arresto cardiaco. Se il paziente non viene soccorso entro i primi 5 minuti le sue possibilità di sopravvivenza si riducono all’8%. Nei paesi europei il tempo medio di intervento di un’ambulanza è compreso tra gli 8 e i 15 minuti: in questo intervallo è fondamentale garantire al paziente un adeguato livello di assistenza.


Giocattolo salvavita. Ecco perché Alex Momont, un ingegnere tedesco, ha realizzato ambulance drone, un sofisticato quadricottero in grado di consegnare un defibrillatore e un kit di primo soccorso completo entro pochi secondi dalla chiamata, praticamente ovunque.

Il drone, che può coprire un’area di circa 12 km quadrati, può arrivare sul luogo dell’intervento in un paio di minuti dalla chiamata al servizio d’emergenza. Oltre al defibrillatore portatile trasporta il necessario per tamponare le ferite, una coperta termica e altri dispositivi medici che possono fare la differenza tra la vita e la morte se correttamente utilizzati in attesa del personale sanitario. E nell'attesa, chi li usa?

Tutti dottori. In teoria chiunque, perché il drone è equipaggiato con microfoni e altoparlanti per permettere a tutti coloro che si trovano sul luogo dell’incidente di ricevere via radio tutte le necessarie istruzioni da un medico del servizio d’emergenza.

Droni quotidiani

13 novembre 2014 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us