Innovazione

Il computer poeta made in Japan

Una macchina per scrivere poesie. Sembra assurdo, ma qualcuno l'ha inventata. La paternità del curioso strumento informatico va ai giapponesi, lo stesso popolo che nel XVII secolo inventò l'haiku, la forma poetica perfetta, stando ai loro canoni, costituita da tre versi ispirati allo scorrere delle stagioni. Semplici nel linguaggio e nella costruzione sintattica, gli haiku si prestano alla "produzione in serie". Così almeno deve aver pensato Naoko Tosa, la ricercatrice dell'Università di Tokyo che si è inventata un software capace, appunto, di creare haiku partendo da parole chiave. Il funzionamento è semplice: il programma può contare su alcuni database costituiti da migliaia e migliaia di scritti, frasi e parole correlati a suoni del mondo reale. Combinandoli e mettendoli in relazione alle parole chiave inserite, il software produce un componimento che, alla bisogna, può anche essere modificato (per rimediare a un'eventuale carenza di creatività della macchina). Obiettivo della ricerca? Esplorare dall'interno il "funzionamento" della cultura di un popolo (foto: un esempio di poesia haiku). [AP]

31 gennaio 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us