Innovazione

Il codice del bancomat? È scritto sulla mano

Non riuscite proprio a tenere a mente il codice segreto del vostro bancomat? Resistete ancora un po', tra non molto il distributore potrebbe riconoscervi solo leggendovi la mano.

Il codice del bancomat? È scritto sulla mano
Non riuscite proprio a tenere a mente il codice segreto del vostro bancomat? Resistete ancora un po', tra non molto il distributore potrebbe riconoscervi solo leggendovi la mano.

Addio foglietti volanti e strategie per ricordare il codice segreto. Tra poco le operazioni al bancomat potrebbero essere fatte velocemente grazie a un sistema di identificazione "palmare" .

C'è chi crede che nella mano sia scritto il destino di ognuno, ma c'è molto di più: il palmo può anche rivelare chi siamo e ben presto potrebbe diventare un modo veloce per essere riconosciuti... non da una zingara, ma da un distributore bancomat.
La Banca di Tokyo ha appena annunziato che il prossimo autunno introdurrà nei suoi distributori automatici un sistema di identificazione a infrarossi in grado di riconoscere il cliente dalla mano.
A ciascuno il suo. Dopo aver velocemente scannerizzato il palmo - senza bisogno di alcun contatto - la macchina farà una veloce mappatura delle vene della persona, che così identificata potrà procedere alle normali operazioni.
Diversi da individuo a individuo i percorsi venosi come le impronte digitali, permettono un'autenticazione precisa che si basa sul sistema biometrico (la misurazione dei dati rilevati da alcuni organi). Il riconoscimento tramite impronte digitali è diffuso soprattutto per i computer e il sistema è in via di sperimentazione anche anche per i cellulari.
Digitare digitale. Atrua Technologies, un'azienda che collabora con i grossi produttori di telefonini, ha appena sviluppato un telefonino dotato di un minuscolo touch-pad simile a quelli dei computer portatili, con cui muoversi tra i menu senza il rischio di slogarsi il pollice. La nuova tecnologia può essere utilizzata per riconoscere il “tocco del padrone”, attraverso l'analisi dell'impronta.
Il futuro è nella mano. Le nuove tecnologie di identificazione hanno lo scopo di aumentare la sicurezza e diminuire i furti e le frodi soprattutto in banca, ma attenzione anche se ben presto potrebbe essere capace di “leggere la mano”, il vostro bancomat non sarà comunque in grado di prevedere il futuro del vostro conto in banca.

(Notizia aggiornata al 25 febbraio 2004)

25 febbraio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us