Innovazione

IBM investe nei data center a energia solare

Pannelli che aiutano l'ambiente e fanno risparmiare le aziende.

I centri elaborazione dati, affollati di server e apparecchiature informatiche di ogni tipo - da alimentare e raffreddare - sono una delle sfide ecologiche più impegnative. La soluzione proposta da IBM punta sull’energia solare con speciali pannelli ad alto voltaggio.

I primi pannelli sono stati recentemente installati sui tetti del Software Lab di IBM a Bangalore, in India, e si estendono su una superficie di quasi 560 metri quadrati fornendo una capacità complessiva di 50 chilowatt al giorno (in media 5 ore) per 330 giorni l'anno.

I pannelli - progettati per alimentare data center ad alto voltaggio - forniscono l’energia necessaria - sia a corrente alternata (CA) sia continua (CC) - per far funzionare i server, i sistemi di raffreddamento ad acqua e di climatizzazione, oltre alle altre apparecchiature tipiche di un centro elaborazione dati.

Inoltre, la possibilità di ottenere corrente elettrica ad alto voltaggio, evitando quindi di doverla convertire da continua ad alternata, consente - secondo le stime di IBM - di tagliare i consumi del data center di circa il 10%. Senza contare una notevole riduzione delle emissioni di CO2 e il taglio delle spese, e dell’inquinamento, prodotti dai generatori Diesel.

Il progetto fotovoltaico di IBM sarebbe quindi un’ottima soluzione per tutti i data center. Questi nuovi pannelli solari, spiega Rod Adkins - VP di IBM Systems & Technology Group - rappresentano una nuova fonte di energia pulita, affidabile ed efficiente ad alta intensità energetica su scala industriale. E Ponani Gopalakrishnan, VP dell’India Software Lab di IBM, aggiunge che il sistema fotovoltaico fornisce circa il 20% dell'energia necessaria al data center di Bangalore garantendo, inoltre, anche un buon risparmio in termini economici. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

3 dicembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us