Innovazione

I rumour danneggiano le vendite di Apple

Insuccesso di Apple: tutta colpa dei rumors!

Apple è un’azienda in attivo, in salute e con alle spalle una capitalizzazione di mercato da capogiro che le ha permesso di superare l’ex numero uno mondiale Exxon Mobil Corp lo scorso agosto. Ciononostante, per la prima volta in sei anni, gli analisti hanno sbagliato le stime trimestrali di Apple che non ha raggiunto gli obiettivi sperati. Colpa dei rumour?

“Aspettative eccessive fanno diminuire le stime di vendita dell’iPhone nel quarto trimestre dell’anno.”

Tim Cook ha presentato qualche giorno fa i risultati finanziari del quarto trimestre dell’anno fiscale 2011 conclusosi il 24 settembre 2011. Cupertino ha annunciato un fatturato nei tre mesi di 28,27 miliardi di dollari e un utile netto di 6,62 miliardi di dollari. Risultati eccellenti confrontati con quelli dello stesso trimestre dell’anno scorso che vedevano un fatturato di 20,34 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 4,31 miliardi di dollari. Il margine lordo è stato del 40,3 percento - rispetto al 36,9 percento registrato nello stesso trimestre di un anno fa - mentre le vendite internazionali hanno rappresentato il 63 percento del fatturato trimestrale.

Una crescita strepitosa che però, per la prima volta in sei anni, gli analisti hanno sbagliato aspettandosi risultati migliori. Apple ha fatturato 6,62 miliardi di dollari che, se confrontati con le stime di 7,31 miliardi - calcolatrice alla mano - mostrano una discrepanza di 690 milioni di dollari. Apple ha venduto 17,07 milioni di iPhone nel Q4 wolrldwide - in crescita del 21% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa - mentre gli analisti prevedevano 20 milioni di esemplari.

È lo stesso Tim Cook - CEO Apple - ha dichiarare come sia impossibile stimare le vendite future e punta il dito contro i rumour circolati sul nuovo melafonino nei mesi precedenti al lancio. Insomma, avrebbero venduto di più nel quarto trimestre del 2011 se le persone non si fossero aspettate il nuovo iPhone 5 aumentano il desiderio.

È vero che il nuovo iPhone 4S nel primo weekend dal lancio ha raggiunto quota 4 milioni di dispositivi venduti, ma queste vendite non rientrano nel trimestre interessato.

Sembra che l’iPhone non sia l’unico dispositivo Apple a creare qualche grattacapo nei bilanci del colosso di Cupertino. iPod continua a essere in perdita crollando di 27 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre del 2010 (6,62 milioni nel Q4), mentre l’iPad è andato bene con 11,12 milioni di esemplari venduta in crescita di 166 percento rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso, e solo leggermente al di sotto delle stime degli analisti. Record infine per i Mac (tutte le linee di computer) che sono andati letteralmente a ruba vendendo 4,89 milioni di unità (+ 26%) probabilmente grazie all'arrivo dei nuovi MacBook Air rilasciati nel mese di Luglio. (sp)

21 ottobre 2011 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La morte atroce (e misteriosa) di Montezuma, la furia predatrice dei conquistadores, lo splendore della civiltà azteca perduta per sempre: un tuffo nell'America del sedicesimo secolo, per rivivere le tappe della conquista spagnola e le sue tragiche conseguenze. 

ABBONATI A 29,90€

Il ghiaccio conserva la storia del Pianeta: ecco come emergono tutti i segreti nascosti da milioni di anni. Inoltre: le aziende agricole verticali che risparmiano terra e acqua; i tecno spazzini del web che filtrano miliardi di contenuti; come sarà il deposito nazionale che conterrà le nostre scorie radioattive; a che cosa ci serve davvero la mimica facciale.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa sono i pianeti puffy? Pianeti gassosi di dimensioni molto grandi ma di densità molto bassa. La masturbazione è sempre stata un tabù? No, basta rileggere la storia della sessualità. E ancora: perché al formaggio non si può essere indifferenti? A quali letture si dedicano uomini e donne quando sono... in bagno?

ABBONATI A 29,90€
Follow us