Innovazione

I codici a barre? Andranno in pensione

Una nuova tecnologia permetterà di immagazzinare più informazione nelle etichette dei prodotti, consentendo di monitorarne l'intero percorso.

I codici a barre? Andranno in pensione
Una nuova tecnologia permetterà di immagazzinare più informazione nelle etichette dei prodotti, consentendo di monitorarne l'intero percorso.

I codici di identificazione dei prodotti sono destinati a cambiare, e in futuro, al posto del tradizionale codice a barre, verranno utilizzati piccoli cristalli dalle proprietà elettriche. Conterranno fino 96 bit di informazione, vale a dire sei volte di più di quella fornita dal sistema attuale, e potranno essere letti da uno scanner elettromagnetico. I codici a barre consentono di individuare il prezzo di un prodotto, di mantenerne le tracce, controllare le riserve nei magazzini in modo da garantire sempre la disponibilità del prodotto, registrare le preerenze dei consumatori, controllare il tempo di permanenza sugli scaffali.
Codici obsoleti. In realtà non contengono molte informazioni. Lo scanner laser che viene utilizzato per leggerli infatti ha dei limiti: deve essere passato su una linea retta, e il codice deve essere pulito e intatto. Sostituendoli con un chip lungo circa due centimetri e dotato di una micro antenna, si potranno avere maggiori dettagli. Potrà servire per esempio per assicurare la tracciabilità di un prodotto, risalendo a ogni fase della sua preparazione.

(Notizia aggiornata al 17 settembre 2002)

20 agosto 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us