Innovazione

I chip del futuro saranno stampati su carta

Ricercatori dell'Università di Pisa stanno sviluppando per realizzare microchip stampati su carta. L'inchiostro? È il grafene.

In futuro per realizzare i circuiti elettronici che oggi troviamo, per esempio, all'interno di computer e smartphone, potrebbero bastare un foglio di carta e una comune stampante a getto d'inchiostro. È un'ipotesi tutt'altro che fantascientifica grazie al progetto condotto da un gruppo di ricercatori del dipartimento di Ingegneria dell’informazione dell’Università di Pisa.

Una ricostruzione grafica di microchip stampati con getto d'inchiostro: le dimensioni sono dell'ordine del decimo di millimetro. © Università di Pisa

Il grafene come inchiostro. Il progetto, finanziato dalla Comunità europea e condotto in collaborazione con l’Università di Manchester, riguarda i possibili impieghi di materiali bidimensionali come il grafene, nel campo dell’elettronica: in particolare, l'idea è di impiegare questo materiale come se fosse un inchiostro, per "stampare" circuiti elettronici direttamente su supporti flessibili come la carta. I microchip così ottenuti saranno dunque più facilmente smaltibili e riciclabili, riducendo così il loro impatto ambientale. Le applicazioni possibili? Numerose: dalle etichette intelligenti ai dispositivi biomedicali per l’analisi dei segnali biometrici fino a nuovi sistemi anticontraffazione.

5 aprile 2018
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us