Hyperloop: nel 2016 i primi test del treno che viaggerà a 1200 km/h

In Nevada i primi test per il treno superveloce a levitazione magnetica che viaggerà in un tubo sottovuoto.

hyperloop
Il "treno nel tubo" proposto da Hyperloop Technologies.|Hyperloop Technologies

In una nota pubblicata nei giorni scorsi, la startup americana Hyperloop Technologies ha annunciato che il suo treno magnetico da 1200 chilometri orari inizia a prendere forma. I test preliminari partiranno nel 2016 nei pressi di Las Vegas: si tratta del primo passo concreto per la creazione dell'Hyperloop, il maglev che viaggerà "sottovuoto" levitando per mezzo di una combinazione di magneti posti all’esterno del treno e sulle pareti della galleria.

 

 

Pronti, partenza, via. Il sito per il Propulsion Open Air Test sorgerà all'interno di un'ex area industriale di North Las Vegas, in Nevada. Qui, su una pista lunga un chilometro, verrà testato un motore elettrico progettato per raggiungere una velocità massima di 540 chilometri all'ora. Non c'è ancora una data ufficiale, ma si parla del primo quadrimestre del 2016.

 

La Hyperloop Technologies, da non confondere con la rivale Hyperloop Transport Technologies, si pone così in posizione di vantaggio per trasformare in realtà l'idea originariamente partorita da Elon Musk nel 2013.

 

Prossime tappe. Intanto, gli ingegneri della Hyperloop Technologies stanno lavorando anche su un altro fronte. A cavallo tra la fine del 2016 e i primi mesi del 2017 verrà testato il primo prototipo in scala ridotta ma piena velocità, su un tracciato lungo tre chilometri. Tuttavia, non è stato ancora individuato un luogo appropriato per condurre le prove in totale sicurezza.

 

 

I piani dell'azienda prevedono di avere il primo Hyperloop perfettamente funzionante entro il 2020: grazie ad esso si potrà viaggiare da San Francisco a Los Angeles in 30-40 minuti, rispetto alle 5 ore e mezza che si impiegano in automobile.

 

14 Dicembre 2015 | Davide Decaroli