Innovazione

Halo 2 è morto: lunga vita ad Halo 2 (solo online)!

In 13 giocano ancora a Halo 2.

Dallo scorso 15 aprile Microsoft ha staccato la spina del servizio Live per Xbox e pertanto non è più possibile giocare online a titoli storici del calibro di Halo 2. Apriamo una piccola parentesi: spesso capita che - in seguito alla morte di un grande artista - si organizzino maratone musicali per commemorarlo; ricordiamo ad esempio i grandi concerti in onore di Freddie Mercury e diMichael Jackson. In questo modo i fans riescono, quantomeno per alcune ore, ad esorcizzare il fantasma della separazione definitiva da ciò che per loro c'è di più importante.

A questo punto vi starete già chiedendo cosa c'entri tutto questo con Halo 2: ebbene dovete sapere che un nutrito gruppo di appassionati ha deciso di rimanere online 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per mantenere in vita il più a lungo possibile il server del loro gioco preferito. Il loro numero, però, è stato letteralmente falcidiato da timeout delle connessioni, crash e surriscaldamenti critici delle console ed altri inconvenienti: ora sono così rimasti solamente in 13! Questi eroi dovranno soccombere di fronte ai limiti delle loro vecchie Xbox, sottoposte ad uno stress hardware davvero notevole che difficilmente gli consentirà di funzionare ancora a lungo? Oppure Microsoft stessa provvederà ad "espellerli" dal servizio Live, ponendo fine a questa guerra di Davide contro Golia? O ancora... questi 13 irriducibili giocatori riusciranno finalmente a trovare un lavoro?

Comunque vada a finire, vogliamo ricordare loro che a breve potranno ampiamente consolarsi: a settembre arriverà l'attesissimo "Halo: Reach" per Xbox 360, con diverse modalità multi-giocatore! E nei nuovi server ci sarà spazio per tutti!

29 aprile 2010 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us