Guinzaglio virtuale per le mogli saudite

rtr2ro21
Il governo di Riyadh ha messo a punto un sistema di monitoraggio degli spostamenti del gentil sesso che invia ai mariti un SMS nel caso in cui la donna si prepari a lasciare i confini nazionali|© REUTERS/Charles Platiau
Dopo essere state private del diritto di guidare e di viaggiare senza l'autorizzazione del marito, le donne saudite affrontano una nuova umiliazione: il governo di Riyadh ha infatti messo a punto un sistema di monitoraggio degli spostamenti del gentil sesso che invia ai mariti un SMS nel caso in cui la donna si prepari a lasciare i confini nazionali.
Secondo le leggi saudite le donne non possono lasciare il paese se il legittimo consorte non ha prima firmato il "modulo giallo". E così, dai posti di frontiera, la polizia può notificare via sms i tentativi di espatrio non autorizzato.
La notizia è stata diffusa qualche tempo fa via Twitter da Manal al-Sherif, la donna divenuta simbolo della lotta contro il divieto di guida.

Le invenzioni delle donne che hanno cambiato la vita agli uomini
La classifica dei paesi a misura di donna
Uomini e donne, una sfida continua
01 Febbraio 2013 | Rebecca Mantovani