Innovazione

Guardare una partita con Audioscope: meglio che allo stadio!

Nuovo sistema audio per un'immersione totale!

Vi ricordate lo sniffoscopio? Il telescopio in grado di sentire gli odori a grandi distanze del professor Farnsworth in Futurama?

Questa invenzione è similare negli intenti, solo che invece di captare gli odori, capta i suoni.

In realtà il sistema non è direzionale, ovvero non è in grado di sentire i suoni provenienti a grandi distanze in una precisa zona, ma come si può vedere in foto si tratta di una schiera di ben 300 microfoni omnidirezionali piazzati in giro per una determinata zona. Una telecamera può riprendere qualsiasi punto in questa zona e un software capisce dove la telecamera sta mettendo a fuoco attivando il microfono più vicino. Il risultato è Audioscope! Dovunque venga filmato sentiremo anche ciò che viene ascoltato nella zona filmata.

L'applicazione più immediata di tale invenzione è nelle arene e stadi, dove ascoltare cosa dicono i giocatori e i coach risulta tuttora impossibile. Nel video vi è infatti una dimostrazione delle potenzialità di Audioscope durante una partita di basket – vi consiglio di guardarlo, vi farete un'idea più precisa di quanto questa invenzione possa cambiare il modo di vedere una partita... pare quasi che andandola a vedere di persona si abbia una esperienza meno immersiva rispetto a vederla in tv con Audioscope!

13 ottobre 2010 Raffaele Camoriano
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us