Innovazione

Guardate come volano sull'acqua le Formula 1 della vela

Un po' barche a vela, un po' navi spaziali di Star Wars, sono i vascelli di nuova generazione: supereranno i 150 km/h spinti solo dalla forza del vento.

Due team, uno svizzero e uno francese, si stanno contendendo a suon di materiali e tecnologie il record mondiale di velocità per barche vela. Obiettivo: superare gli 81 nodi, cioè i 150 km/h. Ma se state pensando alle classiche vele con lo scafo e l'albero, siete fuori strada: i due vascelli protagonisti della sfida sembrano due navi spaziali uscite direttamente da Star Wars.

 

Strano, ma a vela. La prima cosa che salta all'occhio osservando SP80 e Syroco, rispettivamente la barca svizzera e quella francese, è la mancanza della vela. O, meglio, della vela come viene comunemente intesa. Le due F1 dell'acqua sono infatti spinte da grandi kite, grandi aquiloni simili a paracadute utilizzati da tempo negli sport acquatici.

Non potrebbe essere diversamente: l'attuale record di velocità a vela è di 65,37 nodi, poco più di 121 km/h, stabilito da Paul Larsen nel 2012. Superare questa velocità con vela tradizionale collegata a un albero rigido è praticamente impossibile, perché la spinta del vento sulla struttura farebbe ribaltare la barca.

SD80. E poi ci sono le forme e i materiali. SD80 è un trimarano stampato in 3D la cui forma richiama quella dell' Y Wing di Guerre Stellari: lungo poco più di 10 metri, può ospitare due piloti. Lo scorso agosto ha fatto un test in acqua nel lago di Ginevra trainato da un potente motoscafo, con l'obiettivo di verificare dal vivo il suo comportamento alle alte velocità. Il team ora sta lavorando sulla vela, con l'obiettivo di realizzarne sempre di più grandi e performanti così da superare il muro degli 81 nodi.

Syroco, il Guscio volante. Ancora più estremo è Syroco, definito dagli addetti ai lavori la barca senza peso. Si tratta infatti di una capsula dalla forma allungata, dotata di una lunga pinna, detta idrofoil, e trainata da un grande kite. Il foil e la vela applicano alla capsula due forze opposte, facendola così uscire completamente dall'acqua. Vista in azione, sembra che voli. Al momento è stata testata senza equipaggio e con un kite molto piccolo.

Guardando il video viene da chiedersi come sarà essere a comandi di questa imbarcazione: probabilmente dal punto di vista della sicurezza e del comfort degli occupanti c'è ancora molto da lavorare.

15 ottobre 2023 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us