Innovazione

4 o 27 settembre: Google quando compi gli anni?

Oggi Google festeggia gli anni. Eppure c'è qualche discussione su quale sia la sua vera data di nascita. Nessun dubbio, invece, sull'origine del nome Google...

Google festeggia gli anni. In particolare, come si legge nella pagina nella quale la grande G celebra l'evento, sono trascorsi venti anni da quando due studenti del dottorato di Stanford, Larry Page e Sergey Brin, hanno lanciato un nuovo motore di ricerca con l'ambizioso obiettivo di organizzare l'informazione mondiale e renderla accessibile universalmente.

Ma è il 4 o il 27? La data del compleanno di Google, a dirla tutta, è sempre stata oggetto di discussioni: inizialmente veniva festeggiata il 4 settembre (giorno in cui fu presentata la richiesta di creare la società), talvolta il 7 (giorno in cui fu effettivamente fondata) oppure il 15 (data di registrazione del dominio). E il 27 settembre, allora?

C'è chi sostiene che derivi da una controversia che la grande G ebbe con Yahoo nel 2005 a proposito dei relativi indici. A seguito di una dichiarazione pubblicata dal motore di ricerca rivale, che sosteneva di aver superato con il proprio indice quello di Google, i vertici di "big G" si affrettarono a rispondere comunicando che l'indice del loro motore era stato reso mille volte più grande. Punto debole di questa ipotesi? Il post in questione uscì il 26 settembre, e non il 27, come potete verificare voi stessi...

Un googol nel nome. Ma da dove deriva l'ormai celeberrimo nome? Inizialmente i due fondatori avevano valutato di battezzare la propria creatura The Whatbox, il cui suono, però, assomigliava troppo a “wetbox”, termine slang con cui sono indicati talvolta i genitali femminili. Così optarono per Google che è la traslitterazione (errata) di “googol”, che identifica il numero 1 seguito da 100 zeri. Un numero enorme, insomma, che voleva simboleggiare l'immensa quantità di indirizzi web che il loro motore sarebbe stato in grado di scandagliare e classificare, in ordine di importanza.
Partita con appena 100mila dollari (forniti da Andy Bechtolsheim, creatore di Sun Microsystems, altro gigante dell'hi-tech) oggi Google vale ben 132,1 miliardi di dollari.

27 settembre 2018 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us