Innovazione

Foxconn, rivolta nella fabbrica degli iPhone 5

L'azienda minimizza: "Abbiamo molte scorte in magazzino"

di
Domenica notte è scoppiato l'inferno nel dormitorio della fabbrica Foxconn di Taiyuan. Duemila persone in rivolta e intervento duro della polizia. Ma la fabbrica ha riaperto.

"Un operaio sarebbe stato maltrattato ed è successo l'inferno"

Foxconn in rivolta -

La causa della protesta - Che negli stabilimenti Foxconn si lavori in situazioni ai limiti dell'umano è ormai cosa nota. Lo hanno testimoniato diverse inchieste giornalistiche che, però, non hanno indotto minimamente né Apple né Samsung - né tutti gli altri produttori di smartphone che usano parti prodotte da Foxconn - a rinunciare ai servigi dell'azienda. La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso, secondo una ricostruzione fatta da Engadget, sarebbe stato il maltrattamento di un operaio da parte di un caposquadra. Se sia questa la verità è impossibile dirlo, ma di certo è una versione credibile visti i trascorsi.

Si torna al lavoro - Di sicuro a Foxconn interessa solo una cosa: fare profitti. Lo stabilimento di Taiyuan ha subito dei danni durante la rivolta di domenica ed è rimasto chiuso lunedì. Ma appena ventiquattro ore dopo era già aperto e al lavoro per sfornare gli smartphone più alla moda. La situazione l'ha spiegata Louis Woo, portavoce di Foxconn: "Abbiamo 79 mila lavoratori a Taiyuan, e manteniamo sempre un magazzino con molto materiale". Come dire, non è successo niente... si torna al lavoro.

Il video degli scontri alla Foxconn di Taiyuan

26 settembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us