Innovazione

File in via d'estinzione? Li salverà il genoma digitale!

Salverà i file dall'oblio.

Se capitate dalle parti dell'American Museum of Natural History di New York (dove è stato girato il film "Una notte al museo", per intenderci), vedrete che è circondato da un ampio e gradevole giardino. Se, poi, deciderete di dedicargli qualche minuto e vi incamminerete lungo i suoi sentieri, potrete notare in un angolo una curiosa scultura argentata dalle forme sinuose: è la capsula del tempo realizzata nel 2000 dal noto architetto spagnolo Santiago Calatrava. Non si sa cosa contenga, ma è stata progettata per rimanere sigillata almeno 1000 anni e, quando verrà aperta, come ogni capsula del tempo che si rispetti, dovrà trasmettere tutto ciò che ha caratterizzato la nostra civiltà a chi abiterà la Terra in quegli anni. Un'idea analoga è venuta ad una speciale commissione dell'Unione Europea, che ha così creato il progetto denominato Planets.

Questo progetto, in realtà, è di ampissimo respiro, avrà un costo complessivo di 15 milioni di euro ed è attualmente condotto in un bunker segreto delle Alpi svizzere: l'intento generale è quello di preservare e tramandare la cultura del XXI secolo ai posteri e vede coinvolte, tra le altre, 16 tra le più grandi biblioteche del Mondo. Una parte importante del progetto è stata dedicata al cosiddetto genoma digitale, ovvero un immenso archivio virtuale in cui stanno immagazzinando tutti i formati digitali - appunto - che rischieranno l'estinzione nei secoli a venire. D'altra parte, se considerate le difficoltà con cui dovreste misurarvi per poter leggere i file contenuti in un floppy di qualche anno fa - a partire dal lettore stesso, ormai introvabile nei moderni PC -, vi apparirà chiaro il ritmo elevatissimo con cui le tecnologie informatiche si stanno avvicendando ed il rischio che tutto questo nell'arco di pochi decenni svanisca nel nulla. Per evitare che tutto questo accada, hanno deciso di salvare tutti gli standard più diffusi, da PDF ad HTML, da MP3 ad MP4, da JPEG a JAVA, come se fossero specie in via d'estinzione. Le istruzioni per decodificare questi file sono, poi, state tradotte in numerose lingue ed il tutto è stato memorizzato su ogni forma esistente di supporto, dal floppy al CD, dal nastro magnetico al Blu-ray.

Con questa sorta di arca di Noè 2.0, siamo certi che tutto lo scibile tecnologico verrà preservato per lungo tempo e, così, i nipoti dei nostri nipoti, quando verranno assaliti dalla nostalgia, potranno riassaporare il suono antiquato di un iPod, oppure rivedere i propri avi (avi intesi come antenati e non file video...) in photoframe digitali ingialliti.

24 maggio 2010 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us