Focus

Emma Watson non è più il volto di Burberry

Rimpiazzata da Rosie Huntington-Whiteley.

emma-watson-capelli-corti-ok-619_168979
|

L’attrice Emma Watson – famosa per il ruolo di Hermione Granger nella saga cinematografica di Harry Potter – ha perso il posto come volto del noto marchio inglese Burberry; assegnatole lo scorso anno, l’aveva vista protagonista di numerose campagne pubblicitarie. A sostituirla sarà la modella di Victoria’s Secret e attrice Rosie Huntington-Whiteley, ormai abituata a fare da rimpiazzo, dato che prenderà già il posto di Megan Fox nel terzo film dei Transformers.

 

Lo stesso giorno in cui è stata annunciata la novità, Emma ha pubblicato sulla sua pagina di Facebook una foto che mostra un drastico cambio di look: capelli cortissimi. Annunciando anche su Twitter: «Si, ho tagliato i capelli qualche giorno fa».

 

Non è comunque chiaro il motivo della rottura con Burberry. Potrebbe essere il taglio dei capelli oppure l’unione con il marchio etico People Tree come consulente creativa di abiti per ragazzi dai 16 ai 24 anni.

 

«Ho voluto aiutare la People Tree a realizzare una collezione più giovane perché ero eccitata dall’idea di usare la moda come un mezzo per alleviare la povertà», ha dichiarato Emma. La collezione comprende abiti fatti a mano ben lontani da quelli da indossare sul red carpet. Sono comodi, casual e hanno slogan divertenti come “Non sono tossico”. I modelli sono amici dell’attrice, tutti lavorano gratuitamente e la risposta dei media è stata positiva.

 

A Emma va tutto il rispetto per la nobile causa, speriamo solo che dopo Harry Potter riesca a trovare di nuovo lavoro!

 

6 agosto 2010 | Michela Santagostino