Innovazione

E se dopo la Apple TV arrivasse la TV Apple?

Apple lancerà la sua Smart TV.

L’idea era nell’aria da tempo: Apple si è ritagliata un’importante fetta di mercato nei campi dell’informatica e delle telecomunicazioni, ma se vorrà crescere ancora dovrà mettersi in gioco e trovare nuovi sbocchi. In più, il marchio della mela ci ha abituati a grandi innovazioni, mentre i suoi rivali sono sempre stati costretti ad inseguire ed imitare: una volta tanto, le posizioni s’invertiranno ed Apple potrà sbarcare in altri settori, dove la concorrenza è già approdata da anni. Siete curiosi di sapere in cosa si cimenteranno a Cupertino, vero?

E’ presto detto: dopo la Apple TV, nel 2012 nascerà la prima TV marchiata Apple. Ad essere sinceri, non dev’essere stato il gusto della sfida a spingere Jobs e soci in questa direzione, ma piuttosto una precisa analisi di mercato, che avrà certamente evidenziato la crescita esponenziale delle vendite delle cosiddette Smart TV nell’ultimo anno. Inevitabile, quindi, la scelta di scendere in campo, cercando di superare anche chi, come Samsung, al momento sembrerebbe irraggiungibile. Le premesse per fare bene ci sono tutte, dobbiamo riconoscerlo: innanzitutto, Apple si è sempre contraddistinta per la particolare attenzione rivolta al design e questo è sicuramente un elemento da non trascurare quando si tratta di elettrodomestici che sono parte integrante dell’arredamento di un salotto; in secondo luogo, il sistema operativo da utilizzare è già pronto, perché è stato ampiamente collaudato con la Apple TV, e necessita soltanto di qualche piccolo ritocco, come l’introduzione di un App Store degno di questo nome; infine, il neonato servizio iCloud sembra calzare a pennello a questo genere di dispositivi, poiché consente lo streaming di contenuti multimediali tra piattaforme differenti, senza la necessità di passare attraverso un vero e proprio PC. Gli ultimi dubbi sull’esistenza o meno del progetto sono stati fugati con il brevetto n°20110154200, che è stato depositato negli ultimi giorni e che riguarda un sistema di widgets in sovrimpressione, che andrebbero ad arricchire l’interattività dei programmi televisivi.

L’imminente arrivo di una TV della mela è, quindi, l’ennesima conferma che siamo agli albori di una nuova era, che può essere definita “del post-computer”, dove Internet diventerà ubiquitario e le parole "integrazione" e "domotica" saranno i leitmotiv delle nostre case. C’è un dettaglio curioso dietro a tutto questo: stando a quanto lasciato trapelare da un anonimo ex-dirigente dell’azienda di Cupertino, il pannello LCD di questa TV verrà fornito dall’acerrima nemica Samsung, nonostante gli attriti degli ultimi mesi.

Questo è un esempio lampante che le riflessioni del buon vecchio Gaio Valerio Catullo sono sempre di grande attualità: se non ci credete, leggete il suo Carme 85.

Scopri i migliori televisori 3D

24 giugno 2011 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us