Innovazione

Dopo 5 giorni di blackout Internet torna a funzionare in Egitto.

La protesta continua.

Se avete qualche amico egiziano o qualche conoscente in visita nel vicino paese arabo, l'oscuramento della Rete in quel Paese ordinata dal traballante regime di Hosni Mubarak non vi avrà certamente fatto stare tranquilli negli ultimi 5 giorni.

La protesta, che ha ormai raggiunto dimensioni colossali, purtroppo anche nel numero di morti e feriti, ha avuto la sua origine anche grazie ai social network più diffusi. I movimenti anti-governativi e i semplici cittadini stufi del reazionario dittatore (al potere, pensate, dal 1981) si sono dati appuntamento in piazza Tahrir, nel centro del Cairo. L'affluenza è stata enorme (alcune fonti parlano di 2 milioni di manifestanti) e la contestazione durissima, tanto da costringere Mubarak a ordinare l'oscuramento agli ISP. Nei giorni scorsi, comunque, una collaborazione fra Google e Twitter, con il beneplacito del governo americano, ha permesso ai dissidenti di postare i loro aggiornamenti e le loro notizie tramite la rete mobile, lasciando trapelare le terribili violenze che si stanno verificando.

Oggi la Rete ha riaperto i battenti alle 9:30, anche se la libera fruizione delle informazioni è ben lontana dal divenire realtà. I regimi antidemocratici e illiberali stanno infatti dimostrando una sempre maggiore attenzione nei confronti di Internet, stringendo il loro controllo sui provider di servizi - in questo caso Vodafone Egypt e Etisalat.

3 febbraio 2011 Raffaele Camoriano
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us