Innovazione

Volare senza ali? Si può: ecco i dieci treni (più uno) più veloci al mondo

La classifica dei dieci treni più rapidi al mondo: dal nostro Frecciarossa 1.000 fino a un fuoriclasse come il giapponese SC Maglev che toccherà i 603 km/h nel 2027.

Volare senz'ali è possibile? Assolutamente sì. Basta prenotare un biglietto su una tratta coperta da uno dei treni più veloci del mondo, c'è solo l'imbarazzo della scelta a seconda del Paese in cui vi trovate. Anche in Italia è possibile e ci sono due opzioni: l'AGV francese utilizzato da NTV (Italo) viaggia sulle nostre tratte a 300 km/h, come il potenzialmente ancora più veloce Frecciarossa 1.000.

Ecco la classifica dei dieci convogli più rapidi al mondo, ordinati per la velocità che raggiungono in servizio, ma con un occhio anche a quella che potrebbero toccare...:

10) ICE 3 (GERMANIA), 300 km/h (velocità teorica: 369 km/h)

Sono tanti i treni ad alta velocità che viaggiano sui 300 km/h, tra cui l'ICE 3 tedesco, costruito da Siemens Mobility nel 1999, è omologato per una velocità massima di 330 km/h, ma nei test su rotaia si è spinto fino a 369 km/h.

9) Frecciarossa 1.000 (ITALIA), 300 km/h (394 km/h)

Costruito dal consorzio AnsaldoBreda-Bombardier, attraversa l'Italia da Torino a Napoli dal 2015 con una velocità limitata a 300 km/h ma è omologato per andare a 360. Nei test ha raggiunto i 394 km/h.

8) KTX-Sancheon KTX II (COREA DEL SUD), 305 km/h (422 km/h)

Il più veloce treno coreano viaggia sulle tratte che collegano la capitale Seul alle due principali città del paese, Busan e a Gwangju, toccando lungo il percorso i 305 km/h, sebbene abbia maggiori potenzialità: può raggiungere i 422 km/h.

7) AVE S103 (SPAGNA), 310 km/h (403,7 km/h)

I treni dell'Alta Velocidad Española sono limitati a 310 km/h sebbene i modelli più veloci raggiungano i 350. L'ultimo nato, chiamato S103, è anch'esso omologato per i 350 km/h ma nei test ha superato i 400 km/h.

6) Al Boraq RGV-M (MAROCCO), 320 km/h

Al Boraq è il nome arabo per il tratto di ferrovia che collega Tangeri a Casablanca. Il treno che vi opera, un RGV-M, lavora al massimo delle sue potenzialità sulla tratta, toccando la punta massima di 320 km/h.

5) British Rail Class 374 (Eurostar e320) REGNO UNITO, 320 km/h

Questo treno ad alta velocità tedesco costruito dalla tedesca Siemens Mobility per il mercato britannico (opera anche in Francia, Belgio e Germania) sfreccia a 320 km/h, che è anche la velocità per cui è omologato.

4) Shinkasen (E5, E6, H5) GIAPPONE, 320 km/h (401 km/h)

Per legge i treni in Giappone non possono superare i 320 km/h e dunque sui puntualissimi Shinkasen, questo è il tetto. Eppure i modelli in servizio possono toccare i 400 km/h. E nel 2027 ci sarà una sorpresa per gli appassionati di alta velocità su rotaia (vedi sotto, "Fuori classifica").

3) TGV POS (FRANCIA), 320 km/h (575 km/h)

Un "nonnetto a tutto gas"! Tra i treni "convenzionali" è il più veloce di tutti, visto che può potenzialmente spingersi fino a 575 km/h, ma sulle tratte su cui opera da più di quarant'anni è limitato a 320 km/h.

2) Shanghai Maglev Train CR400BF (CINA), 350 km/h (420 km/h)

Nel 2025 sarà sostituito dal CRRC Qingdao Sifang 2021 Maglev, che nei test ha sfiorato i 600 km/h, intanto però, questo treno in servizio tra Pechino e Shanghai tocca quotidianamente i 350 km/h.

1) Shanghai Transrapid (CINA), 350 km/h (431 km/h)

Collega Shanghai al suo aeroporto percorrendo 30,5 km in 7 minuti e 20 secondi a una media di 250 km/h. È un treno urbano, parte della rete metropolitana cittadina e, tra quelli in servizio, è il più veloce al mondo.

FUORI CLASSIFICA: SC Maglev L0 Series (GIAPPONE), 603 km/h

Costruito da Mitsubishi e presentato ben 12 anni fa, nel 2011, questa saetta a levitazione magnetica è ancora in fase di sviluppo ma nei test ha toccato la velocità record di 603 km/h. Debutterà nel 2027.

7 maggio 2023 Simone Valtieri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Dalle antiche civiltà del mare ai Romani, dalle Repubbliche marinare alle grandi battaglie navali della Seconda guerra mondiale: il ruolo strategico che ha avuto per la storia – italiana e non solo - il Mediterraneo, crocevia di genti, culture, merci e religioni. E ancora: cento anni fa nasceva Don Milani, il sacerdote ribelle che rivoluzionò il modo di intendere la scuola e la fede; nella mente deigerarchi nazisti con gli strumenti del criminal profiling; le meraviglie dell'Esposizione Universale di Vienna del 1873, il canto del cigno dell'Impero asburgico.

ABBONATI A 29,90€

Attacco al tumore: le ultime novità su terapie geniche, screening, cure personalizzate, armi hi-tech. Inoltre: lo studio dell’Esa per la costruzione di una centrale fotovoltaica nello Spazio; dove sono le carte top secret sulla guerra in Ucraina; il cambio climatico ha triplicato le grandinate in Europa e, soprattutto, in Italia; quali sono le regole di convivenza tra le piante degli habitat “a erbe”.

ABBONATI A 31,90€
Follow us