Innovazione

Dalla finzione alla realtà passando per il presente

La tecnologia del domani offre una nuova realtà.

Davvero incredibili i risultati che la mente umana può ottenere anche senza alcuno sforzo analitico o scientifico, ma semplicemente dando spazio al proprio potenziale intellettivo e creativo, arrivando a immaginare e “vedere” situazioni e oggetti destinati poi a divenire reali e tangibili.

Eravamo partiti con la fantascienza, poi sono arrivate le prime rudimentali idee - svelate ma non realizzabili - ed ora che tutto è pronto per accogliere la tanto attesa tecnologia 3D saremo pronti per questo nuovo cambiamento? Vista ancora come qualcosa di poco chiaro e misterioso da molte persone, così come per tutte le svolte tecnologiche degne di rilievo, anche questa ennesima rivoluzione potrebbe a breve trasformarsi da oggetto misterioso a indispensabile strumento sempre più presente nella vita quotidiana, così come lo erano state in passato invenzioni decisamente più “normali”, quali ad esempio i primi apparecchi di telefonia mobile.

Affinché una tecnologia si possa diffondere facilmente è necessario però ragionare basandosi su tutte le possibili conseguenze che essa porta con sé, attraverso lo sviluppo di nuove soluzioni e, in parallelo, senza escludere che ad ogni azione corrisponde una reazione, idealmente riscontrabile in problematiche di varia natura legate all'utilizzo di nuovi strumenti tecnologici. Difficile, se non impossibile, definire ad oggi gli sviluppi e le conseguenze di un mercato che potrebbe portare un legame sempre più forte tra l’uomo e la “macchina”, ma si spera sempre che siano le idee umane a regolare lo svolgimento naturale degli eventi e delle trasformazioni e non viceversa. Altrimenti, la nuova tecnologia assomiglierebbe pericolosamente alla trama di un film, che noi stessi avremmo scritto. A quel punto, la tecnologia di ieri, solo immaginata), diventerebbe quella del nostro domani. Per fortuna che “la cosa migliore riguardo al futuro è che arriva solo un giorno alla volta” altrimenti non basterebbero tre dimensioni per definirne l’impatto.

Roberto Ritondo

1 marzo 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us