Innovazione

Dai muscoli arriva un nuovo materiale super resistente

Una fibra tessile ricavata da una proteina dei muscoli apre la strada a una nuova generazione di materiali sintetici super resistenti.

Una proteina sintetica, del tutto simile a quelle che si trovano nei muscoli dell'uomo e degli animali, potrebbe essere la chiave per la realizzazione di fibre tessili incredibilmente resistenti da utilizzare per l'abbigliamento, per giubbotti antiproiettile, per le protezioni per motociclisti e articoli simili. Il nuovo materiale è stato realizzato dal professor Fuzhong Zhang del dipartimento di chimica e ingegneria dell'Università Washington (Saint Louis, Missouri). 

Mega proteina. Zhang e il suo team sono riusciti per la prima volta a sintetizzare in laboratorio la titina, una delle principali componenti proteiche del tessuto muscolare. Si tratta della più grande proteina conosciuta ed è da tempo oggetto di ricerca proprio per le sue proprietà, che la rendono il materiale ideale per diverse applicazioni hi-tech, come la realizzazione di soft-robot.

Questa proteina infatti è estremamente elastica e robusta e ha una elevata capacità di dissipare l'energia meccanica sotto forma di calore, caratteristica che la rende particolarmente adatta ad assorbire efficacemente colpi e urti. Il materiale è stato realizzato grazie all'impiego di batteri geneticamente modificati capaci di unire insieme piccoli segmenti di titina in un unico polimero di grandi dimensioni che è poi stato "filato" in una fibra del diametro di 10 micron, un decimo di un capello.

Batteri buoni. Secondo i ricercatori, la proteina sintetica potrà essere utile anche in campo medicale: essendo biocompatibile potrà essere utilizzata per realizzare suture particolarmente resistenti o come base per la ricostruzione di tessuti danneggiati. La tecnologia utilizzata è scalabile e a basso costo e può essere modificata per ottenere anche altre proteine: si tratta insomma di una vera e propria "piattaforma" che permette di replicare in laboratorio le più diverse proteine osservate in natura.

1 ottobre 2021 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us