Innovazione

Creata la ragnatela super resistente

È più forte dell’acciaio, anche se è fatta quasi solo di acqua. È la ragnatela artificiale creata nei laboratori dell'Università di Cambridge.

Da sempre i ricercatori cercano di sfruttare le caratteristiche di resistenza e leggerezza della seta tessuta dai ragni. Ma sempre senza risultati eclatanti: allevare i ragni come si fa con i bachi da seta si è rivelato un compito impossibile, dato che tendono a divorarsi tra di loro. E i tentativi di creare in laboratorio un materiale che ne imiti le caratteristiche hanno comportato finora grosse difficoltà e pochi risultati concreti. Fino ad oggi.

Acqua e poco più. Le nuove fibre sono state create nel laboratorio dell’Università di Cambridge (Regno Unito) a partire da un materiale chiamato idrogel, composto per il 98 per cento di acqua e per il 2 per cento di silice e cellulosa, tenuti insieme da particolari molecole.

Nella lavorazione, le fibre possono essere estratte dal gel: l’acqua evapora, e rimane il filo super-resistente, leggero e molto flessibile (vedi video a fine pagina). Tutta questa lavorazione può avvenire a temperatura ambiente e senza l’uso di solventi chimici, il che significa che è assai pulita rispetto alla produzione di materiali come il nylon.

Multiuso. Per ora ne sono stati prodotti solo poche decine di milligrammi, ma i ricercatori sperano che il processo possa presto essere replicato su larga scala. La tela di ragno artificiale potrebbe servire per i più svariati usi, dalla produzione di caschi per le bici alle ali degli aerei, dal filo per suture chirurgiche riassorbibili alla tela per paracadute e ai giubbotti antiproiettile.

9 agosto 2017 Chiara Palmerini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us