Innovazione

Così fanno piovere con i raggi laser

Ci sono riusciti in Germania.

La fantascienza, le leggende urbane e le teorie del complotto raccontano spesso di esperimenti scientifici per controllare il clima o indurre effetti devastanti in determinate aree del pianeta. Come le famigerate scie chimiche ed altri segretissimi progetti militari, ma l'ultima notizia del filone ha solide basi scientifiche. Un team di ricercatori svizzeri e tedeschi è riuscito a creare delle nuvole a richiesta, proiettando uno speciale raggio laser durante un'esperimento in laboratorio e nei cieli di Berlino.

“La luce del laser dà il via alle gocce di pioggia”

Soluzione cristallina - L'idea alla base è una novità. Finora infatti per far piovere o per diradare le nubi era noto come si potessero spruzzare nell'aria alcune sostanze chimiche. Ad esempio fin dagli anni '70 è stato sperimentato come i cristalli di ioduro d'argento, spruzzati all'interno di una nube, ne trasformino le caratteristiche: l'acqua della nuvola si addensa intorno ai microscopici cristalli, diventando pioggia.

Atomi in subbuglio - La soluzione adottata a Berlino invece punta sulla luce: un raggio laser concentrato è stato proiettato in una speciale camera, piena d'aria con un alto tasso di umidità e a una temperatura di 24 gradi centigradi sotto allo zero termico. Gli atomi colpiti dalla luce generano una reazione chimica, che crea nell'aria delle particelle che fungono da seme per creare le gocce di pioggia.

Anche all'aria aperta - In laboratorio l'esperimento è riuscito, tant'è che in una giornata dell'autunno berlinese i ricercatori hanno riprovato l'esperimento in cielo, sparando il raggio a 60 metri di altezza. Ad occhio nudo il risultato non era visibile, ma gli strumenti hanno registrato una maggior concentrazione di pioggia nell'aria dove il laser era stato proiettato. Basta danze, nell'epoca del 2.0 i temporali si fanno con i fasci di luce.

4 maggio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us