Innovazione

Così Apple si difende dalla rivolta londinese

Prende contromisure per Londra.

Gli scontri a Londra degli ultimi giorni sono iniziati sotto forma di rivolta contro i presunti soprusi delle forze dell’ordine nei quartieri più malfamati, dopo l’uccisione di un giovane spacciatore, Mark Duggan. Il movimento - se può essere definito tale - ha preso, però, subito una brutta piega e si è trasformato, da protesta sociale, in folle serie di atti vandalici e saccheggi scellerati, perlopiù a danno degli esercizi pubblici. In pratica, i manifestanti si sono rapidamente trasformati in sciacalli opportunisti e, accantonati gli ideali, hanno cominciato a pensare soltanto alle loro tasche. A mali estremi, estremi rimedi, così il governo inglese ha fatto intervenire la Polizia, con uno spiegamento di forze imponente. Perfino i marchi più prestigiosi hanno deciso di prendere adeguate contromisure per tutelare i propri interessi, soprattutto economici: non stupisce, quindi, che Apple sia stata tra le prime a nascondere i prodotti presenti nei suoi negozi per proteggerli dalle razzie.

Chi - per sua sfortuna - si trova nella capitale britannica in questi giorni ha trovato le vetrine degli Apple Store di Liverpool e di Regent Street completamente vuote, perché i dirigenti di Cupertino hanno preferito chiudere i punti vendita, trasferire temporaneamente la merce residua nei magazzini ai piani superiori e poi chiudere tutto a chiave. Inoltre, Jobs avrebbe chiesto aiuto a Scotland Yard e, a conferma di questo, sono state avvistate numerose pattuglie proprio davanti ai negozi con il logo della mela morsicata. Dopo quanto è successo nell’ultima settimana, la reazione di Apple non appare per nulla esagerata, anzi: il valore commerciale dei suoi modelli è davvero elevatissimo e le ampie vetrate, che da sempre contraddistinguono gli Store, rappresentano un ghiotto boccone per i facinorosi. D’altronde, tra la concorrenza c’è chi - come Sony - ha già pagato a caro prezzo questi tumulti, visto che appena ieri uno stabilimento della casa giapponese è stato letteralmente distrutto.

Vi trovate in Inghilterra ed avete l’assoluta necessità di acquistare un prodotto Apple? Nessun problema, approfittate allora della spedizione gratuita che il marchio offre ai suoi clienti per ordini superiori a 120€.

Scopri alcuni dei segreti Apple!

12 agosto 2011 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us