Innovazione

Come si muovono le ossa delle ballerine

Una nuova tecnica permette di "spogliare" (metaforicamente) le ballerine per vedere il loro scheletro in movimento e capire quali sono le giunture più esposte a potenziali danni ossei.

Queste danzatrici volteggiano accanto a un partner molto speciale: il loro scheletrico alter ego. Non si tratta di un'installazione artistica, né di una trovata pubblicitaria, ma di uno studio molto divertente e bello da vedere finalizzato a un nobile scopo: alleviare i dolori che le ballerine sono costrette ad affrontare dopo una vita sulla scena.

Ossa col tutù
Nadia Magnenat-Thalmann, informatica dell'Università di Ginevra (Svizzera) ha realizzato i modelli animati dell'"impalcatura" del corpo delle danzatrici per monitorare le sollecitazioni interne che ogni passo di danza comporta e predire come il loro scheletro potrebbe deteriorarsi in futuro. «Costruiamo una relazione tra corpo, ossa e movimenti compiuti: è come se fossimo trasparenti e in grado di osservarci in movimento in ogni momento» spiega la ricercatrice.

Ed ecco il video degli scheletri danzanti [il testo continua sotto, video courtesy NewScientist]:

Stress test per cartilagini
Le ballerine sviluppano spesso problemi alle anche che medici e ricercatori studiano con la tecnica della risonanza magnetica (MRI). Ma si tratta di una tecnica non dinamica, che studia solo una porzione limitata di corpo fermo. Alle tradizionali risonanze sui corpi delle danzatrici, Magnenat-Thalmann ha abbinato la tecnica del motion capture. Le danzatrici studiate hanno eseguito alcuni passi indossando una tuta che registrava i loro movimenti, e questi dati sono stati utilizzati per "animare" i loro scheletri.

Speciali algoritmi hanno poi permesso di calcolare quali siano le aree più sollecitate (per esempio, quelle che stressano di più la cartilagine, causando deformazioni che potrebbero in futuro creare problemi ossei). Per arrivare a questi risultati, occorre una settimana di lavoro a soggetto. Un po' troppo per pensare di estendere la tecnica a ogni danzatore, ma in futuro si potrebbero ottenere analisi più veloci. I prossimi scheletri in movimento a finire sotto la lente saranno quelli dei calciatori.

Ti potrebbero interessare anche:

Il cervello delle ballerine? Si è adattato alle piroette
Dal palco all'iPad, a passo di danza
Perché i ballerini più bravi sono anche i più attraenti

L'invasione degli ultra-ballerini
VAI ALLA GALLERY (N foto)

A passo di danza
VAI ALLA GALLERY (N foto)

20 febbraio 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La Bibbia è il libro più famoso del mondo. Eppure, quanti sanno leggere fra le righe del racconto biblico? Questo numero di Focus Storia entra nelle pagine dell'Antico Testamento per comprendere dove finisce il mito e comincia la storia, anche alla luce delle ultime scoperte archeologiche. E ancora: la Crimea, terra di conquista oggi come ieri; l'antagonismo fra Coca e Pepsi negli anni della Guerra Fredda; gli artisti-scienziati che, quando non c'era la fotografia, disegnavano piante e animali per studiarli e farli conoscere.

 

ABBONATI A 29,90€

Come sta la Terra? E che cosa può fare l'uomo per salvarla da se stesso? Le risposte nel dossier di Focus dedicato a chi vuol conoscere lo stato di salute del Pianeta e puntare a un progresso sostenibile. E ancora: come si forma ogni cosa? Quasi tutti gli atomi che compongono ciò che conosciamo si sono generati in astri oggi scomparsi; a cosa servono gli scherzi? A ribadire (o ribaltare) i rapporti di potere; se non ci fosse il dolore? Mancherebbe un segnale fondamentale che ci difende e induce solidarietà.

ABBONATI A 31,90€
Follow us