Come riparare le buche stradali in 5 minuti

Una rivoluzionaria tecnologia promette di riparare le buche stradali in 5 minuti e con risultati duraturi.
 

Ciclisti, motociclisti e scooteristi lo sanno bene: tra buche, sampietrini sconnessi e asfalto dissestato, il alcune delle nostre città il percorso casa - ufficio è sempre più simile alla prova speciale di un rally.

 

Ma la soluzione definitiva al problema della manutenzione urbana potrebbe arrivare da Dahir Semenov, un visionario futurologo che a prima vista potrebbe sembrare soltanto un mago della computer grafica, ma che in realtà è un competente ingegnere. Semenov avrebbe progettato un rivoluzionario mezzo speciale che in pochi minuti dovrebbe riuscire a riparare buche di ogni forma e dimensione.

 

Buche prefabbricate. Il camion è equipaggiato con una serie di frese, seghe e martelli pneumatici con i quali ritaglia l'asfalto attorno alla buca dandogli una forma regolare. Un potente aspiratore elimina sassi, terra e altri residui lasciando così un'apertura pulita e dai contorni ben definiti.

 

Il buco viene quindi tappato con una mattonella di asfalto speciale della giusta dimensione che l'operatore sceglie tra quelle disponibili a bordo del mezzo. Una volta posizionata, la toppa viene riscaldata con una grande piastra simile a un ferro da stiro di misura XXL così che si saldi in maniera permanente al manto stradale.

 

L'intera operazione dura circa 5 minuti e secondo il progettista permetterebbe di ridurre drasticamente i costi per la manutenzione delle strade. Anche perché la speciale miscela di cemento e granito utilizzata per la realizzazione delle piastrelle dovrebbe garantire rattoppi resistenti al tempo, alle intemperie e alle sollecitazioni meccaniche.

 

08 Gennaio 2018 | Rebecca Mantovani