Innovazione

In viaggio sul nuovo maglev giapponese

Il treno superveloce tocca i 500 km/h grazie a un sistema a levitazione magnetica che gli permette di sollevarsi dalle rotaie. Pochi giorni fa il test sui primi, emozionati passeggeri.

Un nuovo "treno proiettile" capace di viaggiare a 500 chilometri orari è destinato ad accrescere il mito - fondato - dell'efficienza ferroviaria giapponese. Lo Shinkansen a levitazione magnetica (maglev) prodotto dalla Central Japan Railway Company, è stato testato per la prima volta pochi giorni fa sui passeggeri, su una tratta di 42,8 chilometri.

Come funziona. Il treno viaggia senza toccare le rotaie grazie al campo magnetico che si crea tra esso e i binari, quando il convoglio è in movimento. Le polarità opposte dei magneti situati su treno e rotaie sviluppano una forza repulsiva che solleva il treno di circa 10 millimetri (una tecnologia chiamata sospensione elettrodinamica). L'assenza di attrito con i binari permette di raggiungere velocità molto elevate, evitando rumore e vibrazioni, senza inquinare - il treno è mosso da un motore elettrico lineare - e con un dispendio energetico contenuto.

Privilegiati. Il primo viaggio passeggeri è avvenuto tra le città di Uenohara e Fuefuki (sull’isola di Honshū, la più grande del Giappone): 100 fortunati viaggiatori estratti a sorte tra circa 300 mila persone hanno potuto osservare il contachilometri su un monitor arrivare a 502 chilometri orari. I test sono proseguiti per 8 giorni.

In un lampo. Nel 2027, quando il treno entrerà definitivamente in funzione, sarà possibile andare da Tokyo Shinagawa a Nagoya in 40 minuti: un viaggio che attualmente ne richiede 80. Il treno, che avrà 16 carrozze e potrà trasportare 1000 passeggeri, batterà anche il record di velocità degli attuali Shinkansen giapponesi, che viaggiano a 320 chilometri orari.

Guarda il video della prima corsa passeggeri:

20 novembre 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us