Innovazione

Come funziona Hawk-Eye, l'occhio di falco del tennis

La moviola nel tennis esiste. Si chiama Hawk-Eye, o occhio di falco, e usa telecamere ad alta velocità.

Uno dei primi sport ad aver introdotto la "moviola" in campo è il tennis, nel quale a partire dal 2005 è stata adottata la tecnologia chiamata Hawk-Eye (l’occhio di falco) come “giudice virtuale di linea” nei maggiori tornei internazionali.

Gli arbitri in carne e ossa rimangono, intendiamoci. Solo che, a garanzia della regolarità del risultato, ai giocatori viene offerta la possibilità (3 volte ogni partita) di contestare una “chiamata dubbia” e di verificare se la pallina sia rimbalzata al di là o al di qua della linea.

Con quali risultati? Statistiche alla mano, 30 volte su 100 la decisione del giudice “umano” viene corretta da quello virtuale. Ma questo non ci deve sorprendere più di tanto, se pensiamo che nel tennis la velocità della pallina può superare i 200 km/h.

Questo spiega anche perché il normale replay della tv non basta: a queste velocità, e con riprese televisive che catturano 25 immagini al secondo, tra un fotogramma e l’altro la pallina si sposta di oltre 2 metri e risulta altamente improbabile riuscire a cogliere l’istante in cui impatta sul campo.

Impresa che invece è nelle possibilità dell’occhio di falco, in particolare nella versione messa a punto per il tennis, che usa videocamere ancora più “veloci” di quelle del calcio – 1.000 fotogrammi al secondo invece di 500 – e riesce a calcolare la posizione della pallina con un margine di errore di circa 2 millimetri

3 luglio 2014 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us