Innovazione

Che cosa distingue il clavicembalo dal pianoforte?

La differenza principale tra clavicembalo e pianoforte è il modo in cui vengono fatte vibrare le corde: nel primo vengono pizzicate da lamelle, dette plettri, messe in movimento dai tasti; nel...

La differenza principale tra clavicembalo e pianoforte è il modo in cui vengono fatte vibrare le corde: nel primo vengono pizzicate da lamelle, dette plettri, messe in movimento dai tasti; nel pianoforte invece i tasti muovono i martelletti che colpiscono le corde. Questo fa sì che, mentre la tastiera del clavicembalo ha poca dinamica, cioè non cambia il volume del suono, nel pianoforte, variando la forza con cui si preme un tasto, si possono esprimere variazioni di volume. Come nel pianoforte, così nel clavicembalo spesso a un tasto corrispondono più corde ma, mentre nel primo queste sono accordate sempre sulla stessa nota, nel secondo possono essere anche accordate “all’ottava” (la stessa nota nell’ottava superiore o inferiore). Un’altra differenza è che il pianoforte ha sempre una sola tastiera, invece i clavicembali moderni (e alcuni antichi) ne hanno generalmente due. Il clavicembalo, poi, non ha pedali, il pianoforte sempre almeno due: uno serve a staccare dalle corde gli “smorzatori”, cuscinetti che fermano la corda quando il tasto viene rilasciato; l’altro, detto del “mezzavoce”, sposta leggermente i martelletti in modo che non colpiscano tutte le corde e il volume risulti attutito.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us