Innovazione

Auto a benzina che occupano i posteggi per la ricarica di veicoli elettrici. Come impedirlo?

Per chi guida un veicolo elettrico, non poter accedere alla colonnina di ricarica perché il posto è occupato (abusivamente) da un'auto a benzina è un problema (e una frustrazione). Per evitarlo Enel ha lanciato una delle sue sfide.

In collaborazione con Enel

Per chi guida un'auto elettrica è un'esperienza tutt'altro che rara: arrivare in uno di quei posteggi riservati alla ricarica di veicoli elettrici e trovarlo occupato “abusivamente” da un'auto a benzina.

Che frustrazione! Non poter fare il pieno di energia al proprio veicolo elettrico quando sarebbe necessario, può creare evidenti inconvenienti pratici, questo è certo. Non poterlo fare con la colonnina di ricarica (in teoria) disponibile, e solo per mancanza di senso civico di qualcuno, provoca una frustrazione ancora maggiore. C'è un modo per evitare questo tipo di esperienze? Esiste un modo per identificare come ‘non disponibili’ sulla App Enel X Recharge le aree di sosta dedicate alla ricarica, in caso di parcheggio non autorizzato?

Alcune delle Challenge proposte su Open Innovability, la piattaforma di Enel su innovazione e sostenibilità. © Enel

Alla possibile soluzione di questo problema, Enel ha dedicato una delle sue Challenge: si tratta di una serie di sfide in parte dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) indicati dell’Agenda 2030 dell’ONU, che sono state lanciate su openinnovability.com, la piattaforma di Enel dedicata all’innovazione e che vuole fare da punto di riferimento per startup, ricercatori, innovatori e dipendenti interni che vogliano proporre idee utili.

COME SI PARTECIPA. Per rispondere alla sfida "Charging stations are not public parking" è necessario registrarsi sulla piattaforma openinnovability.com e presentare la propria proposta, con una descrizione dettagliata della soluzione, entro il 31 Gennaio 2019.

In particolare, in questo caso, la sfida è rivolta ai Millennial, la generazione compresa tra i 18 e i 29 anni, la prima generazione di cittadini iperconnessi, curiosi e flessibili, amanti del cambiamento e capaci di cercare le soluzioni ai problemi.

E dopo che succede? Una commissione tecnica di Enel valuterà le proposte e gli autori di quelle ritenute più interessanti saranno contattati per acquisire ulteriori informazioni. Il vincitore avrà la possibilità di effettuare un internship presso Enel X.

24 dicembre 2018
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us