Innovazione

Carrozzine del futuro

Anche le persone paralizzate completamente potrebbero in futuro usare la carrozzina. E comandarla con il cervello.

Carrozzine del futuro
Anche le persone paralizzate completamente potrebbero in futuro usare la carrozzina. E comandarla con il cervello.

L'utilizzo delle carrozzine, per i tetraplegici, è molto complicato. Forse con i comandi cerebrali il futuro sarò più semplice.
L'utilizzo delle carrozzine, per i tetraplegici, è molto complicato. Forse con i comandi cerebrali il futuro sarò più semplice.

Alcuni affetti da tetraplegia, colpiti cioè da una paralisi totale agli arti, potranno forse in futuro muovere le carrozzine dove siedono per la vita. E lo faranno con impulsi provenienti dal loro cervello. Gli strumenti precedenti avevano la necessità di inserire nel cervello alcuni sensori. Ora non è più così. Un gruppo di ricercatori svizzeri e spagnoli ha inventato una specie di cuffia ricca di elettrodi che potranno “ascoltare” gli impulsi provenienti dalle cellule nervose.
Onde dal cervello. Poiché i diversi comandi cerebrali generano differenti “forme d'onda” nel tracciato dell'encefalogramma, i comandi stessi possono essere spediti a una centralina che controlla la carrozzina. Con un paio di giorni di allenamento, l'intero sistema è in grado di captare varie attività cerebrali collegate con la volontà del paralizzato di far compiere alla carrozzina movimenti vari. Per ora i controlli sono applicabili solo a un piccolo robot su ruote, che risponde solo a tre ordini: “destra”, “sinistra” e “vai avanti”.

(Notizia aggiornata al 19 agosto 2003)

30 luglio 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us