Innovazione

Vedere con la lingua

Con BrainPort per la prima volta la lingua è stata in grado di far "vedere" a un non vendente.

Organo usato principalmente per distinguere i sapori, aiutare la masticazione e permetterci di parlare, la lingua è invece utilizzata da alcuni rettili, come i serpenti, come organo olfattivo o come strumento per la caccia, nel caso dei camaleonti.

Ma grazie ad un nuovo congegno chiamato BrainPort, per la prima volta la lingua è stata in grado di far "vedere" ad un non vendente dalla nascita, Mike Ciarciello, il mondo che lo circondava.


Come funziona esattamente questo apparecchio? Sviluppato dal Dottor Paul Bach-y-Rita dell'Università del Winsconsin il BrainPort è fornito di una piccola telecamera, collocata sulla testa del paziente, e collegata ad una piccola griglia posizionata sulla sua lingua. La telecamera scansiona gli ostacoli che vede e li segnala alla lingua attraverso piccoli impulsi elettrici che la fanno formicolare più o meno intensamente a seconda della distanza dalla persona. Ma per quale motivo è stata utilizzata proprio la lingua?
Il neuropsicologo Michael Ptito dell'Università di Montreal che ha seguito l'esperimento spiega che «la lingua è uno dei primi organi che usiamo appena nati, è facilmente accessibile e, soprattutto, è umida, cosa che le permette di essere un buon conduttore».


Nonostante Ciarciello abbia impiegato qualche tempo per imparare ad usare la nuova "vista", riconoscendo i diversi segnali provenienti dalla sua lingua, dichiara di aver avuto un'ottima esperienza nell'avere la possibilità di aggirare un ostacolo senza inciamparci sopra.

25 settembre 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us