Innovazione

Un bollino salvafreschezza contro lo spreco alimentare

Un bollino che si applica sulla frutta e la mantiene fresca più a lungo: ecco l'idea hi-tech di un'azienda statunitense per combattere lo spreco alimentare.

L'abbiamo ricordato lo scorso settembre, in occasione della prima Giornata contro lo spreco alimentare: dobbiamo cambiare le nostre abitudini. L'anno della covid ha registrato un calo nello spreco di cibo in Italia, ma siamo ancora molto lontani dall'obiettivo di consumare tutto ciò che compriamo. Secondo Waste Watcher, la maggior parte del cibo che finisce nella spazzatura in Italia è costituito da frutta (37%) e verdura (28%) andate a male: per cercare di abbassare queste percentuali un piccolo aiuto può venire dalla ricerca e da tecnologie come quella proposta da un'azienda statunitense, la RypLab, che ha ideato un sistema semplice per mantenere la frutta fresca fino a quattordici giorni in più.

Spreco alimentare globale
La barra arancione indica le tonnellate di cibo sprecato annualmente per Paese; i numeri dentro al cerchio giallo corrispondono invece ai chili di cibo gettato annualmente da ogni cittadino (in Italia 67 kg nel 2019). © Statista

Freschezza assicurata. «È un bollino adesivo che agisce come una protezione naturale, creando un rivestimento che rallenta il processo di maturazione», spiega l'inventore, Zhafri Zainudin.

Bollino salvafreschezza
La differenza di conservazione tra un frutto con il bollino StixFresh e uno senza: fonte RypLab/StixFresh. © StixFresh

Gli sticker, della grandezza di una moneta da 50 centesimi, contengono ingredienti naturali che riproducono i composti antimicrobici utilizzati dalle piante per proteggersi contro le malattie. Il prodotto è stato testato e funziona molto bene su avocado, mele, agrumi e mango, ma uno degli obiettivi dell'azienda è ampliare l'uso dei bollini salvafreschezza anche alla verdura e ad altra frutta.

10 aprile 2021 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Perché Gesù finì sulla croce? A chi dava fastidio davvero, e di cosa fu accusato? Nella Palestina di duemila anni fa, ricostruiamo il processo che condannò alla più terribile delle pene il predicatore di Nazareth, consegnandolo per sempre alla Storia e, per i credenti, alle braccia del Padre.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello è l'organo più complesso da scoprire. Ecco le ultime rivelazioni della scienza. Inoltre: i laboratori bunker dove si manipolano i virus; tornano i supersonici per attraversare la stratosfera; quanto e come si allenano gli atleti delle Olimpiadi.  E ancora sei bugiardo o super bugiardo? Scoprilo con il test. 

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us