Innovazione

I nuovi problemi del Boeing 787 Dreamliner

Dopo i guai legati al surriscaldamento delle batterie, il jet "superleggero" del colosso americano è alle prese con un nuovo imprevisto

Ancora problemi il 787 Dreamliner, il jet costruito della Boeing famoso per essere il primo a fare uso massiccio di nuovi materiali hi-tech, resistenti e leggerissmi. Dopo i guai legati al surriscaldamento delle batterie al litio - che l'anno scorso contrinse a terra l'intera flotta per oltre tre mesi, finché la Boeing non ha trovato un'adeguata contromisura - le preoccupazioni adesso arrivano direttamente dalla... fabbrica. E riguardano circa 40 nuovi esemplari in produzione sui quali sono state riscontrate sottili incrinature.

Leggero. Forse troppo?
Proprio così: l'imprevisto fenomeno di fessurazione - che coinvolge solo alcuni componenti dell'aereo (in particolare, dei giunti che hanno la funzione di tenere il rivestimento delle ali attaccato alle centine, che sono le "vertebre" della struttura) - non interessa i Dreamliner 787 già consegnati e operativi, dunque non c'è nessun pericolo per la sicurezza. Come si spiega allora questa anomalia sui "nuovi"? Secondo alcune fonti, il problema nascerebbe dalla decisione di modificare il progetto con lo scopo di ridurre ulteriormente il peso complessivo dell'aereo (che è già un record di "leggerezza" per la categoria). Boeing, per adesso, si è limitata a comunicare che sta esaminando il problema e conta di risolverlo nel giro di poche settimane, evitando così ritardi nella consegna (ai rispettivi acquirenti) dei 110 esemplari previsti per quest'anno.

VEDI ANCHE: i progetti Boeing per il turismo spaziale

Boeing CST 100: la capsula spaziale da first class
VAI ALLA GALLERY (N foto)

10 marzo 2014 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us