Innovazione

Benzina, metano e materie plastiche prodotti da aria e acqua

Un innovativo sistema permette di produrre gas, benzina e prodotti chimici per materie plastiche ricombinando anidride carbonica e idrogeno presi dall'aria e dall'acqua.

La possibilità di produrre combustibili liquidi, come benzina o gasolio, partendo da energia pulita può essere la chiave per una svolta energetica radicale. Grazie a un innovativo mix tecnologico, il progetto SOLETAIR, sono stati prodotti 200 litri di carburante sintetico usando energia solare, anidride carbonica estratta dall'aria e idrogeno prodotto dalla dissociazione dell’acqua attraverso l’energia solare.

I combustibili sono composti per lo più da carbonio (presente nell’anidride carbonica) e idrogeno. Un esempio: il combustibile più semplice, il metano, che a condizione ambiente è gassoso, ha come formula CH4.

Il sistema di produzione ideato da INERATEC, grande quanto un comune container, e che perciò può essere portato ovunque, può produrre metano, benzina e gasolio, oltre che composti ad hoc per la produzione di plastiche.

Schema sintetico di come funziona un SOLETAIR.

Grande quanto si vuole. L'impianto pilota produce fino a 80 litri di benzina al giorno. Con questo progetto, e con i 200 litri di carburante prodotti, INERATEC ritiene di aver messo a punto un processo di sintesi ottimale, con il minimo calore dissipato e le migliori proprietà possibili per i carburanti.

Il sistema è stato progettato e sviluppato in dimensioni estremamente contenute, per poterlo installare dove ci sia richiesta di combustibili liquidi ma sia difficile reperirli: ma SOLETAIR è modulare. Singoli elementi possono cioè essere collegati tra loro, a formare un impianto di dimensioni e capacità adeguate alla richiesta.

L'impianto pilota, inaugurato da Jamie Hyneman, industriale, proprietario del brevetto e autore (e conduttore) della nota serie tv MythBusters (miti da sfatare, un programma di divulgazione di scienza e tecnologia) è stato premiato al Baden-Württemberg 2017, un concorso per progetti di tecnologia ambientale.

11 agosto 2017 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us