Innovazione

Attraverso il Pacifico alimentati dall'energia solare

Un viaggio di 15mila miglia.

L'energia solare è una delle più diffuse forma di energia alternativa: è sempre più facile vedere pannelli fotovoltaici installati in giro per le città. Insieme con l'elettricità, potrebbe essere la soluzione per rimpiazzare in futuro i combustibili fossili: dall'unione di queste due forme di energia, nasce il progetto che vede sette imbarcazioni tipiche polinesiane affrontare 15mila miglia nautiche nel Pacifico.

Sedici membri di un equipaggio suddivisi in sette "waka", ovvero le canoe tipiche della Polinesia costituite da un corpo principale a cui viene annesso un bilanciere sul fianco per facilitare la navigazione, sono partiti ad Aprile per una spedizione dal duplice significato: da un lato contemplativa, per riscoprire le usanze e rivivere le sensazioni dei loro antenati, dall'altro per denunciare i problemi ambientali che minacciano il Pacifico. Per dar risalto a questo secondo scopo, le imbarcazioni sono state dotate di motori elettrici collegati a diversi pannelli solari posti sulla poppa: niente carburanti, niente olio motore e niente (o quasi) manutenzione. L'energia che viene utilizzata per far funzionare un microonde, sarebbe sufficiente a mettere in movimento queste "waka" ecologiche: l'autonomia del motore elettrico, però, è di 30 miglia nautiche, per il resto bastano grandi vele e un po' di vento. Una specie di ritorno alle origini, anche se l'illusione svaniva ogni volta che si avvistavano i maestosi impianti di estrazione petrolifera che abitano l'Oceano. (ga)

Scatta l'ambiente: le foto più premiate del 2010

6 settembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us