Innovazione

Attenti ai magneti nei giocattoli per bambini

Se i bimbi li ingeriscono sono guai seri.

I genitori spesso sottovalutano il rischio, però i giocattoli dei bambini possono essere molto pericolosi per i propri figli che potrebbero ingerire alcune piccole parti causando gravi danni ai loro delicati organi interni. E se ingeriscono dei magneti, com'è capitato a una piccola americana, sono davvero guai seri.

La forza magnetica è alla base di molti giocattoli all’apparenza "magici", mentre in realtà il segreto è una legge della fisica. Il problema, però, è che i magneti montati all’interno dei giochi di oggi sono molto più potenti di quelli presenti nei “balocchi” di una volta e, pertanto, risultano ancora più pericolosi. Se ingeriti, per esempio, possono creare problemi agli organi interni, avvelenamento del sangue e, nella peggiore delle ipotesi, anche la morte. Lo sa bene la famiglia Eberle, che ha vissuto una brutta esperienza proprio per colpa di due calamite.

Braden Eberle, quattro anni, la scorsa primavera aveva ingoiato due piccoli magneti del gioco di costruzioni del fratello maggiore. La madre, all’inizio, non si preoccupò più di tanto perché era convinta che li avrebbe espulsi. “La gente butta giù monetine della stessa dimensione ogni giorno senza alcun danno” racconta Jill Eberle e “i magneti erano più piccoli di una gomma da masticare!”. Non è andata esattamente così.

Braden, il giorno dopo, iniziò ad avere forti mal di pancia e, il medico di famiglia messo al corrente dei fatti, consigliò di portarla subito al pronto soccorso. La piccola venne operata d’urgenza: la radiografia mostrò che la forza di attrazione dei due potenti magneti, aveva danneggiato e perforato le pareti dell’intestino, provocando una necrosi nella zona compressa.

E le statistiche fornite dall’organizzazione per la tutela del consumatore degli Stati Uniti (CPSC) confermano, purtroppo, che non si tratta di un caso isolato: almeno 33 bambini hanno ingerito magneti presenti nei giocattoli nell’ultimo anno, causando la morte di un piccolo di soli 20 mesi e 19 operazioni d’urgenza per rimuoverli e tamponare i danni. Insomma, forse è il caso di evitare giochi troppo “magnetici” in futuro, che ne dite? (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

I 10 gadget hi-tech più stravaganti del web

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

23 dicembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Perché Gesù finì sulla croce? A chi dava fastidio davvero, e di cosa fu accusato? Nella Palestina di duemila anni fa, ricostruiamo il processo che condannò alla più terribile delle pene il predicatore di Nazareth, consegnandolo per sempre alla Storia e, per i credenti, alle braccia del Padre.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello è l'organo più complesso da scoprire. Ecco le ultime rivelazioni della scienza. Inoltre: i laboratori bunker dove si manipolano i virus; tornano i supersonici per attraversare la stratosfera; quanto e come si allenano gli atleti delle Olimpiadi.  E ancora sei bugiardo o super bugiardo? Scoprilo con il test. 

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us