Tecnologia

Arriva lo squalo. E ti avverte via Twitter

In Australia un nuovo servizio di localizzazione degli squali che sfrutta la velocità di Twitter. Così bagnanti e surfisti nuotano più sicuri.

Mentre il nostro emisfero è alle prese con la neve, l'Australia si gode l'estate, il mare e... i suoi non sempre amichevoli abitanti. La costa occidentale del paese è il luogo in cui si registra il record mondiale di attacchi di squali a nuotatori e surfisti. Ma ora chi vuole tuffarsi in quelle acque "infestate" ha un nuovo alleato per guardarsi alle spalle: Twitter, nell'inedita veste di guardaspiagge.

I 10 squali dai nomi più improbabili
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Il Dipartimento di Pesca australiano ha introdotto un nuovo sistema che segnala l'avvicinamento degli squali attraverso i più popolari "cinguettii". Lo Shark Monitoring Network sfrutta i segnalatori acustici attaccati alle pinne dei singoli esemplari e i dispositivi di monitoraggio galleggianti in grado di captare questi segnali sonori.

Quando uno squalo nuota nei paraggi di uno dei monitor, vengono registrati la sua specie, le sue dimensioni e il luogo esatto in cui si trova; queste informazioni sono trasmesse via satellite a un computer, che immediatamente le twitta a beneficio dei bagnanti.

Così gli australiani che la sera di Capodanno armeggiavano in spiaggia con lo smartphone hanno potuto leggere messaggi come questo: "Avviso ai bagnanti: segnalato uno squalo bronzo presso il ricevitore di Garden Island (punta nord) alle 20:46 del 31 Dicembre 2013".

Al momento il sistema si basa su 19 dispositivi di monitoraggio collegati a 338 esemplari taggati. Ma poiché, naturalmente, ci sono molti altri squali sfuggiti al meccanismo di tracciaggio e aree non coperte dal network, la nuova vedetta-social affiancherà i più comuni strumenti di allerta squali: le segnalazioni dei bagnanti e le ricognizioni in elicottero.

Anche così, non è possibile setacciare ogni chilometro quadrato di mare. Laddove la tecnologia non arriva si spera in un po' di buon senso, e fortuna.

Ti potrebbero interessare anche:

Lo strano caso dello squalo ciclope
Un grande squalo bianco gioca con un sub: video
Lo squalo che cammina sul fondale e quello che lotta contro una piovra
Anche agli squali balena piace il caviale

I 12 più temibili predatori dei sette mari
VAI ALLA GALLERY (N foto)

2 gennaio 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Ascesa e declino di Sparta, la polis greca che dominò il Peloponneso con la sua incredibile forza militare e un'organizzazione sociale che forgiava soldati e cittadini pronti a tutto. Perché Beethoven cambiò per sempre il mondo della musica; gli esordi dell'Aids, l'epidemia che segnò un'epoca.

ABBONATI A 29,90€
Questo numero di Focus è speciale perchè l'astronauta dell'Esa Luca Parmitano ci ha affiancato per realizzare un giornale dedicato alle frontiere della scienza, dalla caccia agli esopianeti alla lotta contro il coronavirus fino agli organi stampati in 3d. Grazie Luca per i tuoi consigli e suggerimenti!
ABBONATI A 29,90€

Cosa posso comprare nel mondo con un euro? Perché i crackers hanno i buchi? Dove vanno i gatti quando spariscono da casa? Quanto può dormire un batterio? Correre una maratona fa ringiovanire? Con Focus D&R trovi più di 250 risposte rigorosamente scientifiche alle domande più curiose, divertenti e (anche) un po' folli che potresti mai immaginare.

 

 

ABBONATI A 14,90€
Follow us