Innovazione

Arriva lo squalo. E ti avverte via Twitter

In Australia un nuovo servizio di localizzazione degli squali che sfrutta la velocità di Twitter. Così bagnanti e surfisti nuotano più sicuri.

Mentre il nostro emisfero è alle prese con la neve, l'Australia si gode l'estate, il mare e... i suoi non sempre amichevoli abitanti. La costa occidentale del paese è il luogo in cui si registra il record mondiale di attacchi di squali a nuotatori e surfisti. Ma ora chi vuole tuffarsi in quelle acque "infestate" ha un nuovo alleato per guardarsi alle spalle: Twitter, nell'inedita veste di guardaspiagge.

I 10 squali dai nomi più improbabili
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Il Dipartimento di Pesca australiano ha introdotto un nuovo sistema che segnala l'avvicinamento degli squali attraverso i più popolari "cinguettii". Lo Shark Monitoring Network sfrutta i segnalatori acustici attaccati alle pinne dei singoli esemplari e i dispositivi di monitoraggio galleggianti in grado di captare questi segnali sonori.

Quando uno squalo nuota nei paraggi di uno dei monitor, vengono registrati la sua specie, le sue dimensioni e il luogo esatto in cui si trova; queste informazioni sono trasmesse via satellite a un computer, che immediatamente le twitta a beneficio dei bagnanti.

Così gli australiani che la sera di Capodanno armeggiavano in spiaggia con lo smartphone hanno potuto leggere messaggi come questo: "Avviso ai bagnanti: segnalato uno squalo bronzo presso il ricevitore di Garden Island (punta nord) alle 20:46 del 31 Dicembre 2013".

Al momento il sistema si basa su 19 dispositivi di monitoraggio collegati a 338 esemplari taggati. Ma poiché, naturalmente, ci sono molti altri squali sfuggiti al meccanismo di tracciaggio e aree non coperte dal network, la nuova vedetta-social affiancherà i più comuni strumenti di allerta squali: le segnalazioni dei bagnanti e le ricognizioni in elicottero.

Anche così, non è possibile setacciare ogni chilometro quadrato di mare. Laddove la tecnologia non arriva si spera in un po' di buon senso, e fortuna.

Ti potrebbero interessare anche:

Lo strano caso dello squalo ciclope
Un grande squalo bianco gioca con un sub: video
Lo squalo che cammina sul fondale e quello che lotta contro una piovra
Anche agli squali balena piace il caviale

I 12 più temibili predatori dei sette mari
VAI ALLA GALLERY (N foto)

2 gennaio 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us