Innovazione

Apple TV servirà anche per giocare

Dalla prossima versione di iOS.

Bisogna ammetterlo: sarà pur giunta alla seconda generazione, eppure la Apple TV non è mai stata il successone che a Cupertino speravano. Quando per la prima volta ha fatto la sua comparsa sul mercato, evidentemente i tempi non erano ancora maturi; al secondo tentativo, invece, ha trovato un mondo fin troppo preparato e, anzi, non è riuscita a distinguersi dall’agguerrita concorrenza. In verità, le premesse prima del lancio di quest’ultima versione c’erano tutte: l’iOS che tanti consensi ha riscosso tra iPhone ediPad, la possibilità di scaricare migliaia d’applicazioni con semplicità e tanti servizi degni dei migliori media center; eppure qualcosa non è andato per il verso giusto, soprattutto al di fuori degli Stati Uniti. Secondo gli esperti, la colpa è da attribuirsi in primisproprio al sistema operativo adottato, che in realtà non consente d’installare le stesse app già viste sui dispositivi mobili, ma solo una parte di esse e, curiosamente, tra quelle incompatibili figurano praticamente tutti i videogiochi.L’imminente uscita dell’aggiornamento alla versione 4.3 di iOS, previsto per San Valentino, apre, però, uno spiraglio verso un’inaspettata risurrezione della Apple TV: stando, infatti, alle prime indiscrezioni trapelate da chi ha sbirciato un po’ più a fondo nei meandri dell’ultima beta rilasciata solo pochi giorni fa, il nuovo sistema sembrerebbe contenere svariati riferimenti ad una modalità di gioco online, simile al ben noto Game Center. D’altra parte, non è un mistero che l’hardware all’interno del dispositivo sarebbe più che all’altezza di servizi di questo genere, perché tra la CPUA4 ed il supporto alle specifiche OpenGL non sarebbe affatto difficile fargli eseguirevideogame d’ultimissima generazione. Rimane ancora da svelare il controller: il telecomando sembrerebbe il meno probabile - troppo limitato ed assolutamente anacronistico -; a questo punto, rimarrebbero due sole alternative altrettanto valide, ovvero un nuovo gamepad progettatoad hoc, oppure i “soliti” device Apple dotati di un’app su misura.Ci teniamo a ribadirlo: questi sono soltanto rumor e dovremo attendere alcuni giorni per eventuali conferme o smentite, però certo è che se non sarà questa volta, sarà la prossima, ma Jobs e soci non si daranno per vinti al primo passo falso. Resta da vedere se queste correzioni arriveranno in tempo utile, perché non dobbiamo dimenticare che la rivale Microsoft sta percorrendo la stessa strada al contrario, cercando di trasformare la sua consoleXbox 360 in una piattaforma d’intrattenimento multimediale. Chi arriverà per prima al traguardo?

11 febbraio 2011 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us