Innovazione

Android Gingerbread: non è poi così perfetto!

Trovato bug di Gingerbread.

Un giovane ricercatore specializzato nella sicurezza informatica della North Carolina State University, Xuxian Jiang, ha trovato un bug nella sicurezza nel OS per smartphone prodotto da Google: Android 2.3 Gingerbread.

Una bella falla nella sicurezza che consente l’accesso a tutti i vostri dati personali e alle applicazioni installate sul vostro dispositivo.

Sembra assurdo ma pare che per accedere ai vostri dati sia sufficiente inserire un codice “maligno” in una pagina web e grazie al buco sarà possibile accedere con estrema semplicità a tutte le vostre immagini, video, applicazioni, e-mail e indirizzi memorizzati nella vostra microSD.

Una volta effettuato l’accesso sul dispositivo Android 2.3 attraverso questo bug sarà possibile, inoltre caricare tutti i dati e le applicazioni integrate nel terminale su un server remoto.

Purtroppo il malcapitato utente non ha modo di accorgersi di un eventuale attacco, per questo è necessario prevenire poiché la soluzione ufficiale al difetto non è ancora pronta.

Xuxian Jiang è riuscito a scovare la falla sfruttando il nuovo smartphone prodotto da Google: il Nexus S con Android Gingerbread e, in una sua dichiarazione ha sottolineato come sfruttando la falla sarebbe possibile modificare alcuni files di sistema, l’installazione e la disinstalalzione di software senza che l’utente se ne possa accorgere minimamente.

Al momento non esiste una vera e propria soluzione al problema ma è possibile prevenire l’attacco al nostro smartphone rimuovendo o disabilitando temporaneamente la schedina microSD, è consigliabile disabilitare JavaScript dal brawser integrato o in alternativa utilizzare un browser esterno come Firefox così da poter dormire sonni tranquilli.

Ci giunge notizia che, in quel di Google, sono già a lavoro per tentare di risolvere definitivamente questa grave falla nella sicurezza e con molta probabilità avremo presto un aggiornamento dell’OS di Android 2.3 Gingerbread con la soluzione al grave bug.

1 febbraio 2011 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us