Innovazione

Android: Ci meraviglia viaggiando nello spazio!

Destinazione: lo spazio!

Ben 66 finanziatori per raggiungere i circa 2.000 dollari raccolti attraverso il sito Kickstarter.com dal principale promotore di questa stravagante iniziativa non che titolare del progetto: Danny Pier.

Definitosi un vero e proprio Nerd, Danny, in un video ha presentato il suo ambizioso progetto in un video pubblicandolo in rete.

L’HTC Evo, ovviamente Android, è un gran telefono e secondo lui Danny Pier è uno smartphone sprecato utilizzarlo solo sulla terra.

Il suo tentativo di creare un applicativo per lo smartphone sta portando a buoni risultati, il suo software sarebbe in grado di scattare fotografie e video a comando remoto, oltre ovviamente ad inviare la sua posizione in tempo reale sulla terra il tutto “legando” il telefono il telefono ad un pallone meteorologico e lanciarlo nell’atmosfera superiore.

L’obiettivo di Danny Pier è di dimostrare quanto possa essere semplice ed utile il lancio di un piccolo smartphone per avere immagini ed informazioni molto importanti sul nostro pianeta. Giunto all’altitudine massima il pallone esploderà e attraverso un paracadute lo smartphone raggiungerà il suolo ed attraverso il modulo GPS sarà possibile rintracciarlo e recuperarlo!

Attraverso il portale Kickstarter.com sono stati raggiunti 2.052 dollari l’obbiettivo di Danny Pier era fissato per 1.800 $.

Pier ha intenzione di pubblicare on-line tutte le immagini ed i video dalla costruzione al lancio fino ad arrivare all’atterraggio, inoltre, l’idea di Danny è di rendere pubblica la sua applicazione così, tutti coloro che possono permettersi l’hardware potranno spedire il proprio telefono Android nello spazio e ricevere le immagini scattate!

L’idea è assolutamente innovativa ed originale, cosa ne pensate? Vi piacerebbe mandare in orbita il vostro telefono?

15 luglio 2010 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us