Innovazione

Anche il Papa su Twitter

Papa Benedetto XVI sbarca sui social network. Il 3 dicembre sarà il giorno del primo tweet di Joseph Ratzinger.

Il 3 dicembre 2012 sarà ricordato per l'arrivo (finalmente) del Papa Benedetto XVI su Twitter.
Ratzinger avrà più account in varie lingue @Pontifex quello base, è in inglese. In italiano è @Pontifex_it. Le altre lingue, al momento, sono tedesco, spagnolo, portoghese, polacco, francese e arabo. E il Papa twitterà contemporameante in tutte le lingue.
Per fare domande via twitter al Papa (è possibile, sì) basta usare l'hashtag #askpontifex. Naturalmente le domande devono essere sulla Fede e ad alcune il pontefice risponderà personalmente. Ma per leggere il primo tweet occorrerà aspettare ancora fino al 12 dicembre, festa della Vergine di Guadalupe.

Lo sbarco personale del pontefice è un passo significativo della Chiesa Cattolica nel mondo delle comunicazioni. Il "pioniere" su Twitter è monsignor Gianfranco Ravasi, il ministro della Cultura del Vaticano che usa regolarmente Twitter per comunicare versetti della Bibbia. Un primo tentativo istituzionale della Chiesa su Twitterè stato @Pope2YouVatican. Non si tratta di un account personale ed è stato lanciato dal Pontificio Consiglio per le Comunicazioni sociali dentro il progetto di Pope2You.net, il portale con cui Benedetto XVI si è approcciato ai giovani attraverso un collegamento diretto con Facebook e Youtube.

Ma sarà personalmente il Papa a twittare? No, sarà lui a pensare (o comunque) approvare i tweet, ma materialmente i tweet arriveranno dallo staff. Anche perché il pontefice non usa il computer o smartphone e scrive i suoi libri a mano.

Ma di che cosa twitterà il Papa? I tweet del Papa fanno parte del "Magistero ordinario Papale" ma non sono testi "infallibili", come le encicliche. Si tratterà di perle di saggezza. E il primo, previsto appunto per il 12 dicembre, avrà come tema la Fede. Benedetto XVI, infatti, ha indetto recentemente un "Anno della fede", un periodo di meditazione (dall'11 ottobre 2012 al 24 novembre 2013), dedicato ad intensificare «la riflessione sulla fede per aiutare tutti i credenti in Cristo a rendere più consapevole ed a rinvigorire la loro adesione al Vangelo».

In tema following, invece, i profili papali sono molto avari. Si seguono tra loro al momento. E basta.

Infine un piccolo "giallo" ha colorato l'annuncio di oggi. L'account in francese @pontifex_fr è stato creato e subito sospeso. Un piccolo errore dello staff che nel creare l'account è incappato in alcuni errori di ortografia. Nel correggerli, devono aver combinato qualche disastro. E al momento non è più raggiungibile.

3 dicembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi erano i gladiatori? Davvero lottavano sempre all’ultimo sangue? Con quali armi e tecniche combattevano? Perché gli imperatori investivano una fortuna sui loro spettacoli di morte? Entriamo negli anfiteatri della Roma imperiale per conoscere da vicino gli atleti più famosi dell’antichità. E ancora: come la moda del Novecento ha ridato la libertà alle donne; alla scoperta di Monte Verità, la colonia sul lago Maggiore paradiso di vegani e nudisti; i conflitti scoppiati per i motivi più stupidi; la guerra al vaccino antivaiolo dei primi no vax; le Repubbliche Sorelle.

ABBONATI A 29,90€
Focus e il WWF festeggiano insieme il compleanno: Focus è in edicola da 30 anni e il WWF si batte da 60 per la difesa della natura e degli ecosistemi. Insieme al WWF, Focus è andato nelle riserve naturali e nei luoghi selvatici del mondo per scoprire come lavorano i loro ricercatori e volontari per aiutare la Terra e i suoi abitanti. Inoltre: perché i cicloni sono sempre più violenti; perché la miopia sta diventando un'emergenza globale; come sarebbero gli alieni (se esistessero).
ABBONATI A 31,90€
Follow us