Innovazione

Amazon progetta una "scala reale" di tablet

Il Kindle Fire avrà 5, o addirittura 6 eredi.

di
Il Kindle Fire non avrà un erede. Ne avrà ben cinque, o addirittura sei. Amazon, secondo le indiscrezioni che arrivano dagli USA, sarebbe pronta a lanciare una nuova ondata di tablet sul mercato. Così da coprire tutte le possibili “nicchie tecnologiche” e conquistare nuove fette di mercato.

"Jeff Bezos vuole nuovamente stupire il mondo e rosicchiare altre quote di mercato ai competitor"

Scala reale

non solo uno

La “graffetta-spia” - L’indiscrezione arriva da una fonte abbastanza sicura, per non dire certa. Questa volta lo “spifferone” di turno è stato Demos Parneros, presidente della sezione retailer USA di Staples Inc., partner privilegiato di Amazon nella diffusione del Kindle Fire. La società fondata da Jeff Bezos, secondo Parneros, sarebbe pronta a lanciare sul mercato - molto probabilmente a ridosso delle festività natalizie - cinque o sei nuovi tablet. Amazon amplierebbe in questo modo la propria offerta e potrebbe coprire un range di prodotti molto più ampio rispetto a quanto riesce a fare ora. Conferme in tal senso arrivano anche da altri analisti statunitensi.

Un anno di esperienza - Il Kindle Fire venne lanciato il 28 settembre dello scorso anno. E sin dalle primissime settimane fu un successo di vendite grazie al suo prezzo più che accessibile - appena 199 dollari. Da allora Amazon ha fatto tesoro dell’esperienza accumulata grazie ai feedback dei clienti, sia a livello software che a livello hardware. Ma, ha fatto soprattutto tesoro delle informazioni sulle abitudini di acquisto dei consumatori. Amazon, infatti, punta a incrementare la sua quota nel mercato dei prodotti digitali come e-book, mp3, film e app in genere. La conferma arriva direttamente da Tom Szkutak, Chief Financial Officer di Amazon: «Dal lancio del Kindle Fire in poi le nostre vendite di prodotti digitali sono molto cresciute. Non possiamo che essere soddisfatti di tutto questo».

Lab126 - Altre conferme, anche se indirette, del lavoro che Amazon sta portando avanti nel campo mobile arrivano dalle offerte di nuovi posti di lavoro della sua controllata Lab126. La costola di Amazon, deputata allo sviluppo di nuovi prodotti, è ora alla ricerca di esperti hardware e software nel campo dei cellulari. Tutto questo porta a pensare che Amazon sta sviluppando nuovi dispositivi mobili, siano essi smartphone o tablet. Questa spasmodica ricerca di nuove figure professionali, ha fatto drizzare le antenne anche agli addetti ai lavori. Secondo Robert Brunner di Ammunition, che in passato ha collaborato sia con Amazon che con Barnes & Nobles, la società di Jeff Bezos starebbe sviluppando uno smartphone, ma da Amazon si trincerano dietro il più stretto riserbo.

(sp)

Amazon Kindle Fire dichiara guerra all'iPad

24 luglio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us