Innovazione

Albero fotovoltaico multiuso che arreda la città

Progetto fotovoltaico spagnolo per produrre energia e offrire servizi.

Dalla IE Business School di Madrid arriva un prototipo di albero fotovoltaico tuttofare. Oltre a produrre energia rinnovabile dai pannelli solari, può ospitare l'illuminazione pubblica, i semafori e altri servizi ai cittadini.

“Un solo elemento di arredo urbano può offrire mille servizi utili”

Un posto al sole - È ormai da parecchi anni che i designer di mezzo mondo cercano di integrare l'energia fotovoltaica nei propri progetti per migliorare la sostenibilità ambientale delle nostre città ma anche, diciamolo, per ottenere un po' di visibilità in più che non guasta mai. Dopo il caso del bonsai fotovoltaico, utile a caricare piccoli gadget elettronici, ora arriva l'albero fotovoltaico di Xabier Perez de Arenaza. E non è un progetto campato in aria, perché ha molti aspetti interessanti.

uTree - Il progetto, presentato all'ultima conferenza della IE Business School di Madrid, si chiama uTree. Cioè urban tree, perché l'albero fotovoltaico è stato disegnato appositamente per integrarsi nella città. Non solo arredo urbano perchè, se una faccia dell'albero è rivolta al sole per produrre energia, l'altra è orientata verso i marciapiedi e può ospitare luci a led per l'illuminazione pubblica, semafori, centraline meteo o hot spot wirless. Una sorta di lampione evoluto che, allo stesso tempo, produce un po' di energia e offre servizi ai cittadini.

Foglie fotovoltaiche - L'energia elettrica è prodotta dalle 77 celle fotovoltaiche che compongono le foglie dell'albero solare. Ogni giorno uTree riesce a produrre quasi 14 chilowattora, cioè più o meno cinquemila chilowattora l'anno. Che non è moltissimo, ma neanche poco se consideriamo che gli alberi fotovoltaici nascono per essere installati in gran numero lungo i marciapiedi o nelle piazze. L'urban tree fotovoltaico è ancora allo stadio di progetto e attende un finanziatore per arrivare nelle nostre città. (sp)

Grattacielo sotterraneo di Città del Messico

16 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us