Innovazione

Addio camerieri: ora ordini da iPhone

Una nuova applicazione per bar e ristoranti.

Basta attese! Grazie a Storific, un'applicazione sviluppata ad hoc per il melafonino, le ordinazioni in bar e ristoranti le fai direttamente dall'iPhone senza aspettare il cameriere. Sarà un successo? Non ci resta che aspettare.

“Mandi un messaggino per richiamare l'attenzione del cameriere”

Garçon… un caffé - Sebbene esistano già delle applicazioni per smartphone che ti consentono di ordinare qualcosa da mettere sotto ai denti quando sei a casa come GrubHub, CityMint e SnapFinger, quando decidi di uscire per goderti un buon caffè o una bella cena devi comportarti come tutti i “comuni mortali”: aspettare che il cameriere arrivi a prendere l'ordinazione. C'è però un'alternativa hi-tech all'attesa se sei un iPhone dipendente:Storific. Il progetto, ancora agli inizi, permette infatti di sfogliare il menu del ristorante direttamente dal tavolo e di effettuare le ordinazione, specificando il numero univoco del tavolo, senza aspettare che qualcuno si faccia vivo… a meno che non gli mandi un messaggino per chiedere esplicitamente un aiutino del cameriere di turno.

Solo per iPhone? - Storific, come accennato, è un'applicazione appena nata e al momento “serve” 16 locali, tra ristoranti e cafè, in Francia, Italia, Canada e Stati Uniti. Sebbene l'iPhone sia un modello di smartphone molto diffuso, l'applicazione avrebbe più chance di diffusione se fosse disponibile per più piattaforme. Un ristorante, a meno che non sia aperto solo ai possessori del melafonino, deve coccolare in egual misura tutti i suoi clienti. Storific offre il vantaggio di ridurre le spese di personale nei locali, visto che i clienti ordinano per conto loro, e che l'applicazione per iPhone non costa nulla. Bisogna solo aspettare per capire quanti ristoranti e cafè decideranno di adottarlo…

Leggi l'articolo originale su Jacktech.it e in più:

30 dicembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us